Recensione PlayStation 3
Titolo del gioco:
Soldner-X 2: Final Prototype
Anno di uscita:
2010
Genere:
Shoot'em-Up
Sviluppatore:
Sidequest Studios
Produttore:
Eastasiasoft
Distributore:
SCEE (PlayStation Network)
Multiplayer:
Cooperativo sulla stessa Console, Classifiche Online
Localizzazione:
No
Sito web:
Requisiti minimi:
Una PlayStation 3 (Fat o Slim), una connessione a banda larga e un account PlayStation Network per le classifiche online
Altri formati:
  • Una schermata dell'introduzione iniziale che illustra lo svolgersi delle vicende esattamente dove finiva il primo episodio
  • La schermata delle opzioni: le Challenge verranno sbloccate dopo aver terminato il gioco per la prima volta
  • La scelta della nave prima di partire alla volta dei nemici. Come vedete manca una nave, che verrà sbloccata superando la sfida "Assassin"
  • Il primo stage: non pensiate che sia una passeggiata perchè di nemici e proiettili ne troverete a iosa!
  • Il primo Boss che affronterete: questo robottone è dotato di un bel arsenale che non esiterà ad usarlo contro di noi. Con un pò di tattica e coraggio verrà giù abbastanza facilmente.
  • Siamo nel secondo stage e le cose cominciano a farsi più difficili. Orde di nemici sempre più numerosi ci sbarrerranno la strada pronti a farci la pelle.
  • Il Boss del secondo stage. Ecco cosa vuoldire andare incontro ad un Rank pari a "S"...ma la gratificazione che se ne trarrà sarà immensa!
  • Siamo nel terzo stage. Uno sfondo desolato e bruciato che ricorda antiche civiltà, ma è troppo slegato dal contesto del gioco.
  • Eccoci ad un dei Boss più impressionanti mai realizzati in un shoot'em-up. Una delle prime implementazioni del 3D texturizzato ad alta definizione.
  • Ecco l'effetto della "Limit" una volta riempite le sfere delle armi secondarie. Il tutto si trasforma in gioco spettacolare di luci
  • Siamo nel quarto stage: i nemici diventano sempre più coriacei e pericolosi.
  • Nel quinto stage, dovremo passare all'interno di una costruzione piena di cannoni. Si intravedono le prime parti labirintiche che verranno riproposte in maniera massiccia negli ultimi due stage.
  • La pletora dei nemici da superare si fa sempre maggiore e l'abilità di slalom tra i proiettili risulta fondamentale per non arrivare velocemente al berserker mode!
  • Eccoci al Boss del quinto Stage. E' un osso duro da tirare giù, ma ricordiamoci che c'è da salvare la galassia. Non mollate proprio adesso!
  • E siamo arrivati al sesto stage. Il freddo e le parti labirintiche cominciano a farsi vedere in maniera massiccia, costringendoci ad un approccio diverso rispetto agli stage precedenti.
  • Il Boss del sesto stage: grande e grosso e cattivo. Un pò meno spettacolare ma sempre di grande impatto!
  • Il settimo stage ha dalla sua una maggiore estensione verticale proponendo più di una via per prosegiuire. Servirà mano salda e una grande sensibilità per non evitare di sbattere sullo scenario e perdere energia e rank gratuitamente!
  • La sezione "Awards" dove potremo vedere i nostri progressi, le armi sbloccate, le chiavi mancanti per sbloccare gli ultimi 2 stage.
Redattore:  Roberto 'New_Neo' Sorescu                        Pubblicato il:  12/07/2010
Dopo l'ottimo esordio del primo episodio, Sidequest Studios e Eastasiasoft ci regalano il seguito. Cosa avranno tirato fuori dal cilindro per appassionare di nuovo gli amanti degli shoot'em-up e attirarne di nuovi?
A molti il nome Soldner-X dirà quasi nulla, ma agli appassionati del genere shoot'em-up (quello degli spara-spara con l'astronavetta) rappresenta quasi una nuova nascita. Infatti questo genere non sembra essere più in voga in questi ultimi anni. Fortemente presente negli anni '90 dove il Super Nintendo, il Megadrive e l'Amiga dominavano la scena in Europa (e il PC-Engine in Giappone...). Con l'avanzare della tecnologia e l'introduzione del 3D ha cominciato a perdere d'importanza fino ad essere relegato a genere di nicchia.
Il primo episodio di Soldner-X, arrivato nel 2007 (prima su PC e poi, nel 2008, su PS3), ha ridato un po' di carburante a questo genere, ringraziando in particolare la console Sony dove ha avuto la possibilità di esprimersi e grazie anche al miglioramento rispetto alla versione PC, ma soprattutto ad un più vasto bacino d'utenza e al prezzo aggressivo con cui è stato messo in vendita sul PlayStation Network (PSN).

Gli sviluppatori tedeschi della Sidequest Studios, appoggiati dal produttore Eastasiasoft e da Sony, hanno potuto avere la tecnologia necessaria per sviluppare un seguito che cominciasse a trarre vantaggio dall'hardware della PS3, introducendo effetti 3D in un shoot'em-up che continua ad essere di due dimensioni e a scrolling orizzontale.


E LA STORIA CONTINUA…

Di certo non è la trama ad essere il fulcro di uno shoot'em-up, ma è un buon elemento di contorno per creare la giusta ambientazione e il giusto feeling con il giocatore:

«Dopo l'epurazione del Virus sul pianeta Conceyta, la pace sembra essere tornata sulla galassia. Ma è destinata a durare poco: infatti molte fazioni insorgono creando il caos. Tra queste c'è quella pericolosa dei D'aarg tecnologicamente avanzata.
Intanto a Gota IV sono in sviluppo nuovi prototipi di navi sfruttando la tecnologia acquisita su Conceyta. Ma i D'aarg la rubano di nascosto costringendo la Federazione a intervenire di nuovo per sventare questa nuova e pericolosa minaccia.
La leggenda di Soldner-X deve tornare di nuovo...»

Terminato il filmato introduttivo, il gioco ci trasporta nel menu delle opzioni (simile al suo precedessore) dove potremo settare lo schermo, i pulsanti del joypad, abilitare o meno la vibrazione, scegliere il livello di difficoltà e altre cose che vedremo più avanti.
Avrete notato che uno delle opzioni è contrassegnata con “???”: è un segreto che andrà sbloccato.
Quando avremo terminato con le opzioni, prima di partire dovremo scegliere tra due navi. Anche qui c'è una nave da sbloccare.
Come avete notato ci sono svariate cose nascoste e lo capirete meglio prendendo confidenza con il gioco e dopo averlo terminato per la prima volta.
Durante le prime partite ci sarà il tutorial che si attiverà per ogni azione specifica che faremo. Si può richiamare in qualunque momento premendo il tasto “triangolo”.

PRONTI AL FUOCO...

Appena preso il controllo della nave ci si accorge che il gioco ha una struttura un po' diversa dal suo precedessore. “Soldner-X 2: Final Prototype” (da ora SX2FP) abbandona il macchinoso cambio di arma per ottenere le catene in favore degli “anelli” rilasciati dai nemici e boss, facendoci concentrare maggiormente su quello che accade su schermo. Se questo vuol dire una semplificazione del gioco vi sbagliate di grosso: gli anelli faranno riempire la barra della catena (visualizzabile in basso a destra), ma sarà il giocatore, con la sua abilità, a riuscire a prenderli prima che spariscano e nel frattempo stare attenti al fuoco nemico. Quando la barra sarà piena, l'oggetto all'interno verrà rilasciato. Attenzione però: se si perde troppo tempo nel prendere gli anelli, il clock per la realizzazione della catena (che contorna l'oggetto da rilasciare) scenderà rischiando di perderla in parte o del tutto.

Ogni nave parte con due armi di base permanenti più una terza che funge da secondaria, la quale cambierà prendendo l'icona relativa rilasciata dai nemici o dalla catena.

Nello schermo di gioco ci sono altre 3 sezioni importanti:

Gestione della Nave: In alto a sinistra viene indicato lo stato di salute della nave e la potenza di fuoco dell'arma attualmente utilizzata. Il numero di “vite” a disposizione è messo accanto alla barra di energia della nave. Collezionando i potenziamenti per le armi verrà data più forza all'arma in uso e una parte alle restanti due. Se andremo sotto una certa soglia di energia si attiverà il berserker mode che farà in modo che la nave faccia più danni ai nemici.

Gestione delle Armi: Si trova in basso a sinistra. Con i tasti R1 e L1 potremo passare da un'arma all'altra a seconda delle situazione a che avremo di fronte. Inoltre notiamo che sulla sinistra c'è lo “Shock Wave” attivabile premendo “quadrato”. Sarà pronto all'uso quando prenderemo l'icona relativa a questo attacco potente.
Sulla destra vediamo tre sfere rappresentanti le armi secondarie equivalenti al numero di volte che vengono prese. Una volta che le sfere saranno piene comparirà la scritta “Limit”. Premendo “cerchio” attiveremo un attacco devastante che spazzerà via ogni nemico presente su schermo tranne quelli più potenti, anche se la loro energia diminuirà parecchio.

Sistema Dinamico di Difficoltà: questa sezione, che si trova in alto a destra, aggiornerà il giocatore del suo comportamento durante il gioco. Evitando il fuoco dei nemici, eliminandone tanti in poco tempo e comportandosi bene con i Boss, la barra si riempirà facendo aumentare il Rank. Il Rank parte dalla G (minimo) fino ad arrivare alla “S” (massimo). Un grado più alto vuol dire una difficoltà più elevata, ma anche una gratificazione maggiore ottenendo punteggi più alti grazie al moltiplicatore sulla sinistra che aumenterà anche grazie al bonus relativo che può essere rilasciato dai nemici abbattuti. Un Rank basso contribuirà ad una difficoltà più accessibile, ma ci saranno meno nemici e non avremo possibilità di ottenere buoni punteggi.

La prima impressione che sia ha di SX2FP è quella di un gioco più semplice e meno vario del suo predecessore. Ma prendendo confidenza con i suoi meccanismi ci si accorge che non è così. Anzi, abbiamo di fronte uno shoot'em-up davvero elegante dove è il giocatore a fare la differenza in base alla sua abilità e predisposizione a questo genere.
Rispetto al suo predecessore è meno ancorato agli schemi delle vecchie glorie del passato.
Il gioco è più vario, più dinamico, più coinvolgente grazie anche alla sua componente tecnica di prim'ordine. Inoltre è pieno di segreti da scoprire.

SEGRETI E CHALLENGE
LA SAGA DI SOLDNER-X
Per chi si fosse perso il primo capitolo, non c'è solo la nostra Recensione a colmare la lacuna, ma c'è la possibilità di scaricare i due giochi in bundle all'interessante prezzo di €17.99 su PlayStation Network.


MUSICA PER LE NOSTRE ORECCHIE
Per chi lo desidera è disponibile la colonna sonora che può essere acquistata su Play-Asia.
Sempre su Play-Asia è possibile acquistare anche la soundtrack del primo episodio.

SX2FP è composto da 7 stage, di cui solo i primi 5 sono disponibili all'inizio. Gli altri 2 verranno sbloccati raccogliendo almeno 4 delle 5 chiavi che si trovano all'interno di ogni stage.
Finito il gioco per la prima volta si sbloccherà l'opzione con i “???” nella schermata iniziale. Sono le “Challenge”: particolari sfide che metteranno a dura prova anche i più esperti del genere. Si va dal finire tre stage senza perdere una vita, nel raccogliere un certo numero di anelli, nel realizzare un numero richiesto di catene e molto altro. Le sfide in totale sono 17 e grazie ad esse si potranno ottenere trofei, crediti, nuove armi e altro.
Una volta terminati tutti gli stage del gioco a livello Normal si sbloccherà la difficoltà Hard. Superando la sfida “Assassin” verrà sbloccata la terza nave che, guarda caso, è quella del primo episodio! La difficoltà Extra-Hard si attiverà completando tutti gli stage con la difficoltà Hard.
Se avremo ottenuto una certa dimestichezza con il gioco, riuscendo a mantenere una rank che va dalla "B "alla "S", potremo imbatterci un nemico chiamato “Rare”. Eliminandolo potremo ottenere molti bonus e, se saremo fortunati, una nuova arma sbloccabile .
Nella sezione “Awards” vedremo i nostri progressi nel gioco come in un GDR: in base ai nemici uccisi, alle catene realizzate e ad altri dati aumenteremo di livello fino a diventare dei grandi piloti. Inoltre saremo informati delle armi sbloccate, delle chiavi ottenute ad ogni stage e quant'altro ci serve per avere il gioco sotto controllo.

PAROSSISMI TECNICI E CLASSIFICHE ONLINE

"Soldner-X 2: Final Prototype" rappresenta il summa di questo genere applicato alle tecnologie moderne. Il gioco fa un buon uso dell'hardware di PS3 regalandoci fondali fantastici, animati all'inverosimile ed una grafica a 1080p. Ogni elemento è curato nei minimi particolari ed i nemici, sia piccoli che grandi, sono davvero ben fatti e ottimamente animati. Una particolare menzione va ai Boss di fine stage davvero notevoli e dotati di un'animazione eccezionale: quello del 3° e del 5° stage sono davvero impressionanti.
La componente audio è nuovamente curata da Rafael Dyll che ci regala ottime musiche in perfetto stile shoot'em-up: molto bella quella del 2°Stage, davvero coinvolgente.
Una nota negativa è che la bellezza tecnica ed estetica del fondale non si lega molto con quello che avviene su schermo facendo sembrare il tutto come una sfondo appiccicato totalmente slegato dal contesto di gioco. Nei primi 5 stage questa sensazione è molto forte, mentre negli ultimi due scema grazie ad un approccio più labirintico grazie all'inevitabilità di evitare di andare a cozzare con le parti dello scenario.

La classifica online, già ottimamente implementata nel primo episodio, viene ulteriormente migliorata con una maggiore flessibilità di gestione sia nel gioco che sul sito ufficiale, dove avremo molti più dati riguardanti gli upload dei nostri punteggi.
Infine aggiungiamo la stupenda possibilità di poter scaricare i replay di gioco dei punteggi fatti dai giocatori. Un modo per capire meglio come migliorarsi vedendo all'opera i campioni di questo genere e carpire i loro segreti.
Dopo un primo impatto non felicissimo, atto a farci prendere i meccanismi di gioco, Soldner-X 2: Final Prototype è una manna dal cielo per gli appassionati del genere. Ha tutto quello che serve per tenere incollati allo schermo non solo i giocatori hardcore, ma anche a quelli che si avvicinano al genere per la prima volta grazie ad una curva di apprendimento molto fluida e un'ottimo tutorial ingame che permette un approccio immediato e pulito.
Dal punto di vista tecnico siamo ai vertici più alti mai toccati da questo genere con fondali spettacolari, animati all'estremo, con una definizione dei nemici e animati mai vista prima grazie alla grafica a 1080p e all'introduzione degli effetti 3D. Paradossalmente sono gli stessi fondali che non si sposano bene con quello che avviene sullo schermo non amalgamandosi al contesto di gioco.
Il gioco è pieno di segreti e grazie alle challenge metterà a dura prova i giocatori più navigati. L'upload dei punteggi è stata ulteriormente migliorato con la possibilità di scaricare i replay di gioco dei giocatori. Tutto questo non fa che innalzare a dismisura la longevità di questo ottimo prodotto.
84
93
91
93
94
93