HomePage <<
<< Precedente
>> Successiva
GamesArk.it
Notizia: Multipiattaforma
Pubblicato il:
29/05/2021
Autore:
New_Neo
Song of Horror è finalmente disponibile su console

Con l'uscita dell'ultimo episodio a maggio dell'anno scorso, e con il primo episodio disponibile nella seconda parte del 2019, lo sviluppo di Song of Horror ne ha fatta di strada. Dopo il rinvio della versione console, finalmente l'avventura horror a episodi di Protocol Games è ufficiamente disponibile su console. Da ora su PlayStation 4 (e in retrocompatibilità su PlayStation 5), mentre la versione Xbox One è in fase di certificazione e arriverà tra poco. Vediamo il trailer di lancio:



In Song of Horror veniamo incaricati di indagare sulla misteriosa scomparsa del famoso, e sfuggente scrittore Sebastian P. Husher, un uomo che, insieme a tutta la sua famiglia, è scomparso senza lasciare traccia. Interpretando il ruolo di uno dei 13 diversi personaggi, Song of Horror è un'avventura lovecraftiana in terza persona che rende omaggio ai capolavori classici del genere survival horror.


"Ogni fan del survival horror sa che alcuni dei più grandi giochi nella storia del genere hanno fatto il loro nome su console, quindi portare Song of Horror su PlayStation e Xbox è stato il passo successivo dopo il successo del gioco su PC", afferma lo studio co- fondatore Carlos Grupeli: "Non vediamo l'ora di vedere la reazione dei giocatori su console una volta che ci avranno messo le mani sopra".


In Song of Horror non si combatte, il focus diretto sulla corsa e sul nascondersi, tacere in mezzo al terrore per evitare di innescare manifestazioni snervanti, capaci di portare i protagonisti del gioco sull'orlo della follia. Con la minaccia sempre presente della "Presenza" che tiene i giocatori sulle spine dall'inizio alla fine - alimentata da un'intelligenza artificiale che si adatta al giocatore -, la missione di Song of Horror è quella di dare ansia e spavantare il giocatore fino alla fine.


Sito ufficiale: raisergames.com/song-of-horror

Commenti
Scrivi un commento
Non sono presenti commenti.