Recensione PC
Titolo del gioco:
Caos a Deponia
Anno di uscita:
2013
Genere:
Avventura Grafica
Sviluppatore:
Daedalic Entertainment
Produttore:
FX Interactive
Distributore:
FX Interactive
Multiplayer:
NO
Localizzazione:
Completa (audio & video)
Sito web:
Requisiti minimi:
Windows® XP (SP3) / Vista (SP1) / 7 / 8 - Pentium 4 2,5 GHz - 2 GB di memoria RAM - 4,9 GB di spazio libero sull'hard disk - Scheda grafica da 256 Mb (NVIDIA GeForce 6600 o superiore, ATI Radeon X700 o superiore, Intel X3000 o superiore) - Lettore DVD-ROM -Scheda audio
  • Questo bar sarà un crocievia di enigmi
  • Il pescatore...
  • Mago della seduzione
  • Tanti amici!
  • Ornitorinco!
  • E adesso!?
  • Dove sono gli occhiali...hmmmm
  • Ti ascolto!
  • Fuga in sottomarino!
  • Ci siamo quasi!
Redattore:  Corrado 'Sakurambo' Micheli                        Pubblicato il:  21/08/2013
La trilogia di Rufus ritorna sui nostri monitor insieme alla sua scompagnata stregua di disavventure ed amici pronti a strapparci nuove risate. II tutto accompagnato da enigmi più insani del solito!
LA STORIA CONTINUA

Se anche voi vi state domandando se poteva il buon Jan Müller-Michaelis lasciarci con il fiato sospeso, la risposta (possiamo rincuorarvi) è sicuramente no.

In questo capitolo, come sempre, dovremo combattere la minaccia Organon intenzionati a distruggere il nostro mondo. In tutto questo dovremo e potremo far finalmente breccia nel cuore di Gal e, come se ciò non bastasse, toccheremo con mano i nuovi picchi di follia che i programmatori hanno saputo infondere in questo seguito. Non mancheranno colpi di scena, situazioni esilaranti ed i memorabili colpi di ehm...genio del nostro protagonista!

Come sempre Rufus è intenzionato a salvare Deponia, città sempre più sporca e degradata. In un primo momento riaffida Gal al suo fidanzato Cletus che insieme prendono l'ascensore inferiore per il ritorno ad Elysium. Rendendosi conto però che Cletus, non essendo mosso dall'amore, stà attuando un losco piano per la distruzione della terra in combutta con Ulisses (capo degli Organon) e Argon (suo fido assistente), decide di intervenire.

Il nostro protagonista per ovvi motivi riuscirà a raggiungerla, ma considerandone la sua natura scapestrata, non ci sarà da stupirsi se gli esiti si dimostreranno disastrosi come al solito.
Da qui la storia riprende da dove l'avevamo lasciata con un compito altrettanto preciso, il nostro protagonista dovrà conquistare il cuore della sua bella e salvare Deponia dagli Organon facendo sì che anche ad Elysium sappiano della loro esistenza.

MANO SUL MOUSE!

Prendere confidenza con Caos a Deponia si rivelerà abbastanza semplice visto che si basa sul gameplay di un'avventura punta e clicca. Malgrado ciò, come in ogni buon prodotto che si rispetti, l'attenzione del giocatore deve essere mantenuta alta puntando sulla caratterizzazzione della storia e dei singoli personaggi.

In questo senso, tuffandoci nell'esplorazione del mercato nero, isolotto sul quale precipiteremo dopo aver boicottato la ripartenza di Gal, si rivelerà essere una fucina di risate e situazioni esilaranti.
Tutto è stato concepito e strutturato "fuori dagli schemi" ed in supporto allo scapestrato protagonista di questa storia avremo un mondo surreale, dei comprimari perfettamente integrati; il tutto farcito da dialoghi all'altezza delle aspettative.

Stavolta la storia riesce davvero a prendere piede: Gal, per colpa nostra, avrà la memoria bacata in quanto il nostro protagonista ha ben pensato di hackerarla prima di rimandarla a casa. Per chi è appassionato della saga sa cosa questo comporti.

Rufus, come al solito, ha combinato l'ennesimo pasticcio. Ora per convincere Gal a farsi aiutare a riequilibrare il proprio cervello, dovrà sedurre e convincere le 3 personalità che ne sono scaturite dal suo maldestro salvataggio.

Lo scindere le personalità di Gal ha creato tutta una serie diramazioni sul tema; innanzitutto permette di costruire una trama molto più intricata. Vivremo le perplessita e gli stati d'animo di Gal dopo l’abbandono dell’Elysium: il suo lato educato e riservato che fatica a separarsi dalla sua società borghese e l’altro, caotico e rivoluzionario, che cerca il cambiamento e guarda alla situazione in modo più critico.
In tutto questo le motivazioni che portano Rufus ad interessarsi di Gal, aldilà della salvezza di Deponia, vengono messe in dubbio mettendoci nelle condizioni di trarre da noi le nostre conclusioni. Non essendo tale personaggio una cima di sentimenti la risposta è presto data!

Per poterla ripristinare, il nostro strampalato protagonista dovrà girovagare per il mercato alla ricerca dei giusti componenti, passando per un padre allucinante ad un poeta ornitorintico!
L'area in cui dovremo districarci risulterà particolarmente ampia, ma i programmatori hanno furbescamente inserito in ogni sezione che visiteremo degli appositi cartelli dotati di mappa che ci consentiranno di spostarci in tempo reale nella zona di nostro interesse.

CONCLUSIONI

La nuova avventura di Rufus ci ha piacevolmente colpito; spesso è riuscita a strapparci qualche risata. Altre volte invece ci ha fatto provare un pò di amarezza, ma il suo fare scapestrato, cinico ed egoista è riuscito a convincerci.
In questo senso i dialoghi, anche se alle volte potranno dar l'impressione di essere un pò troppi, saranno coinvolgenti e riusciranno a darci una visione più ampia della storia e delle sue sfaccettatture senza contare che, in alcune sezioni, saranno proprio "loro" la chiave di volta per la soluzione di enigmi altrimenti di difficile interpretazione.

Siamo rimasti inoltre colpiti sulla possibilità del nostro protagonista di morire, cosa rara in un'avventura grafica, quando ciò avverrà riprenderemo il corso della storia da un momento antecedente, cambiando di fatto il percorso narrativo.
A livello tecnico, infine, la grafica ed i colori pastello rendono il mercato nero e le isole, dove approderemo successivamente, posti gradevoli da visitare, anche. Sul lato delle animazioni si poteva infondere un'ulteriore piccolo sforzo per arrivare alla perfezione.

Per ciò che concerne i dialoghi ed il doppiaggio nella nostra lingua non possiamo che complimentarci: molte produzioni, spesso blasonate, avrebbero di che imparare dal lavoro svolto da FX Interactive in quest'avventura grafica.
In questo settore ed in questo specifico genere, il confronto con i prodotti LucasArts nasce spontaneo e ci sentiamo di ammettere oggettivamente la maturità ormai quasi raggiunta da Daedalic Entertainment.
Se siete alla ricerca di un buon passatempo per questi caldi ed afosi pomeriggi estivi lo avete trovato!
Atmosfere esilaranti ed un protagonista ai limiti dell'assurdo vi strapperanno più di una risata, sappiate che quest'avventura vi farà compagnia anche sul vostro fido portatile, non richiedendo requisiti particolarmente elevati.

Caldamente consigliato per farvi quattro risate senza pensieri!!
PRIMO IMPATTO
GRAFICA
SONORO
GIOCABILITA'
LONGEVITA'
GLOBALE