Recensione PC
Titolo del gioco:
Cannon Brawl
Anno di uscita:
2014
Genere:
Azione / Strategia
Sviluppatore:
Turtle Sandbox
Produttore:
Turtle Sandbox
Distributore:
Steam
Multiplayer:
Online
Localizzazione:
No
Sito web:
Requisiti minimi:
Sistema operativo: Windows XP, Vista, Windows 7 or Windows 8 - Processore: qualsiasi dual-core - Memoria: 2 GB di RAM - Scheda Video: ATI o nVidia con almeno 256 MB di RAM o Intel GMA 950 o superiore - Hard Disk: 1 GB di spazio libero - Prezzo: €14,99
  • Il menu iniziale molto colorato permette di scegliere se affrontare la modalità singola o cimentarsi nel multiplayer
  • Abbiamo appena sbloccato il cannone...meglio utilizzarlo subito
  • I pallone espandono il nostro territorio, ormai il nostro avversario è alle corde
  • Le nostre armi possono essere migliorate...basta spendere un po' di oro
  • Abbiamo vinto...e fatto l'en plein di medaglie
  • Ci viene indicato il castello nemico...è proprio quello che dobbiamo conquistare !
  • Il nostro avversario ha azionato lo scudo...bisognerà potenziare il cannone per sfondarlo
  • Abbiamo abbattuto il castello avversario...we are the champions !!!
  • Il pilota che abbiamo sbloccato ha la capacità di riparare le nostre armi e scudi...molto utile
  • Driller ci spiega come accedere alle miniere di diamanti
Redattore:  Giuseppe 'Isg71' Iraci Sareri                        Pubblicato il:  04/08/2016
Ma chi l'ha detto che un piccolo gioco non possa essere dannatamente divertente....
È sempre la solita storia: c'era una volta un re buono, amato e rispettato da tutti eccetto che dal suo fratellastro cattivo, invidioso e con manie di grandezza. Il fratello cattivo vuole il trono e quindi decide di passare all'azione sequestrando il figlio del sovrano e mettendo in atto il più classico dei ricatti: un regno per un figlio. Naturalmente il re buono non ci sta, altrimenti non ci sarebbe nessuna storia da raccontare, e decide di affidare alla principessa sua figlia (e ovviamente sorella del malcapitato) un'improbabile missione di salvataggio.

UN MIX DI GENERI

Una volta letta la storia iniziale, narrata sotto forma di fumetto, siamo pronti ad incominciare la nostra avventura: i primi livelli, servono da tutorial giusto per imparare a conoscere gli edifici e le armi messe a nostra disposizione e capire come utilizzarli sul campo. Lo scopo principale è quello di conquistare il castello avversario in modo da poter poi procedere per il livello successivo.

In una grafica molto cartonosa e variopinta, la prima impressione è che Cannon Brawl racchiuda al suo interno un insieme di generi videoludici: i chiari riferimenti agli strategici in tempo reale ci fanno pensare a Starcraft mentre la pianificazione dell'azione in relazione all'ambiente di gioco richiama tantissimo Cannon Fodder (qui la nostra recensione dell'originale per Amiga! -NdNew_Neo), così come l'uso dei cannoni è un chiaro riferimento a Angry Birds (e anche al vecchissimo "Scramble" nei bombardamenti verso il basso... -NdR) mentre il 2D molto colorato chissà perchè fa tornare in mente Super Mario Bros. Una miriade di riferimenti messi assieme con sapienza e in grado comunque di amalgamarsi benissimo tra di loro.

La durata dei livelli è sempre diversa dal momento che dipende dal nostro avversario: si innesca infatti un vero e proprio conflitto durante il quale dovremo scardinare le difese avversarie e, contemporaneamente proteggere i nostri presidi con il risultato di una frenesia di gioco piuttosto elevata soprattutto quando ci sono parecchi elementi su schermo.

Nel comparto multiplayer invece ci toccherà affrontare avversari umani: entrambi i giocatori quindi metteranno in campo le loro strategie per avere la meglio sull'avversario e questo comporta il più delle volte una durata assolutamente variabile delle partite.

TANTE FRECCE AL NOSTRO ARCO

La nostra principessa pilota un mezzo che somiglia parecchio ad un dirigibile e che ha lo scopo di posizionare le strutture nei punti della mappa che scegliamo noi. Ogni presidio richiede dell'oro per poter essere acquistato e/o potenziato, ma il materiale aureo va estratto da apposite miniere (nei livelli successivi anche diamanti) presenti sulla mappa. Una volta che queste si troveranno sul nostro territorio potremo posizionarci sopra delle miniere che ci garantiranno una fornitura costante del prezioso materiale. L'espansione del nostro territorio invece avviene grazie al posizionamento di palloni aerostatici anch'essi acquistabili nella sede centrale (cioè nel nostro castello): prima di poter sfruttare un giacimento è quindi necessario che questo si trovi sotto il nostro territorio e non in quello avversario.

Le prime armi a disposizione sono i cannoni che, una volta posizionati sulla mappa permettono di sparare contro gli avamposti del nostro avversario con un sistema di puntamento molto simile a quello visto in Angry Birds. Nella scelta del giusto punto di posizionamento bisognerà però tenere conto della conformazione del terreno di gioco dal momento che nessun ostacolo deve frapporsi sulla nostra linea di tiro. Dal terzo livello in poi sarà possibile acquistare anche degli scudi che ci difenderanno per un certo tempo dagli attacchi nemici. Tanto i cannoni che gli scudi necessitano di tempi di ricarica variabile, durante i quali sono assolutamente inermi e quindi in balìa degli attacchi avversari, quindi - ad esempio - proteggere il nostro cannone con uno scudo per difenderlo durante la fase di ricarica può rivelarsi una tattica più che corretta. Cannoni e scudi possono essere anche potenziati, spendendo dell'oro e migliorandone quindi le prestazioni: uno scudo potenziato può proteggerci da attacchi più massicci mentre un cannone migliorato può sparare ben più lontano e infliggendo danni maggiori.

Durante i vari livelli di gioco si sbloccheranno tantissime altre armi e soprattutto nuovi personaggi, ciascuno dotato di abilità diverse quindi all'inizio di ogni partita potremo optare per utilizzare la nostra principessa, oppure il fratello che abbiamo appena liberato o diversi altri che lascio a voi il piacere di scoprire: la scelta del nostro pilota comunque non è mai prettamente estetica ma deve essere ben studiata per poter mettere in difficoltà il nostro avversario.

INCREDIBILMENTE DIVERTENTE...

Cannon Brawl malgrado sia un piccolo gioco dal punto di vista delle risorse hardware richieste e dello spazio occupato sul disco è veramente molto divertente.

L'azione frenetica sul campo mista alla strategia richiesta nel posizionamento dei propri elementi invoglia continuamente il giocatore a esplorare il livello successivo anche (e soprattutto) per vedere le nuove armi che ci verranno messe a disposizione.

Bella la musica di accompagnamento così come soddisfacenti le esplosioni, il tutto si basa su un'attenta analisi del territorio senza la quale ci si trova ben presto in difficoltà. L'intelligenza artificiale del nostro avversario si comporta abbastanza bene anche se il culmine del divertimento è sicuramente nel comparto multiplayer quando affronteremo nemici umani e quindi molto più imprevedibili.

Il comparto grafico è molto cartoonoso, ben colorato e attraente dal punto di vista visivo mentre un maggiore approfondimento avrebbe meritato la storia sicuramente a malapena accennata.

Va detto comunque che il gioco è localizzato esclusivamente in lingua inglese anche se risulta comunque parecchio intuitivo nella giocabilità fin dal tutorial iniziale: niente di eccesivamente problematico dunque anche se, ai giorni nostri, almeno dei sottotitoli in italiano potevano anche starci. Bug e difettucci vari sono di entità minore, spesso al limite della percezione e riguardano esclusivamente le fasi concitate con molti elementi su schermo con leggerissimi rallentamenti e con la colonna sonora che spesso perde qualche colpo ma comunque nulla di particolarmente importante.

In conclusione al prezzo proposto Cannon Brawl è un gioco da consigliare, dal momento che riesce a miscelare bene fra loro vari generi di gioco e offre davvero tanto divertimento amplificato dalla presenza del multiplayer, a meno che soffriate di una repulsione assoluta per i giochi non localizzati in lingua italiana.

Per i possessori delle nuove console, il gioco è disponibile (in versione digitale) dal 2 agosto su PlayStation 4 e dal 5 agosto su Xbox One.

Modus Operandi: abbiamo potuto battagliare attraverso le varietà del gameplay del titolo Turtle Sandbox grazie ad un codice Steam fornitoci da Indieviddy.


Cannon Brawl si presenta molto bene offrendo il giusto mix di strategia e azione e fondendo fra di loro diversi generi videoludici. Con un buon comparto tecnico e una splendida giocabilità in grado di suscitare sempre l'interesse del videogiocatore per il livello successivo, offre anche un comparto multiplayer che permette di confrontarsi con un avversario umano con il risultato di innalzare ulteriormente la soglia del divertimento.

Peccato per la localizzazione esclusivamente in lingua inglese ma al prezzo proposto il gioco merita assolutamente di essere preso in considerazione. Di sicuro non ve ne pentirete.
PRIMO IMPATTO
GRAFICA
SONORO
GIOCABILITA'
LONGEVITA'
GLOBALE