Recensione PlayStation 3
Titolo del gioco:
Rainbow Moon
Anno di uscita:
2012
Genere:
Strategico-RPG
Sviluppatore:
SideQuest Studios
Produttore:
Eastasiasoft
Distributore:
Sony Computer Entertainment Europe (SCEE)
Multiplayer:
Classifica Online
Localizzazione:
No
Sito web:
Requisiti minimi:
Una PlayStation 3 (Slim o Fat), una connessione internet a banda larga e un account PlayStation Network
Altri formati:
  • La Schermata Iniziale: potremo iniziare una nuova avvenrtura, continuare da dove siamo rimasti ed accedere al PlayStation Store per acquistare diversi contenuti
  • Abbiamo noleggiato una zattera. Più avanti potremo solcare i sette mari del gioco con una vera e propria Nave!
  • In particolari condizioni i Pozzi potenzieranno temporaneamente alcune caratteristiche dei personaggi e alcuni di essi saranno anche esplorabili!
  • Una bella cittadina molto popolata. Su a fare compere!
  • La sezione Book: potremo consultare l'andamento della trama principale, delle side quest ed altre cose come le statistiche ed i mostri incontrati.
  • Cassar Island: l'inizio delle nostre avventure. Serena ha scoperto un Dungeon, chissà cosa celerà al suo interno...
  • La mappa del mondo consultabile premendo "quadrato". Tale mappa cambierà contenuto e si aggiornrà in tempo reale durante l'esplorazione dei Dungeon.
  • Che luogo spettrale! Ed è puro buio!...Torcia please!
  • Siamo all'interno di uno degli oltre 20 Dungeon sparsi per il mondo di Rainbow Moon. Vicino abbiamo un Guaritore ed un Savant.
  • Il Tutorial in-game che si attiva ogni volta che compiamo un'azione nuova. Sarà un'ottima guida...
  • Siamo entrati in battaglia: Dozeru in azione con ben 5 turni a disposizione.
  • Un combattimento non facile visto i numerosi nemici da affrontare.
  • Credo che siano leggemente troppi! Forse non sarebbe male pensare ad una possibile....Fuga!
  • Siamo all'interno di un Dungeon che ricorda una miniera abbandonata.
  • Iniziamo con la serie di effetti scenici delle diverse abilità che potremo ottenere...versando denaro contante!
  • In azione Trisha con un colpo davvero infuocato!
  • Zelorus alle prese con un incantesimo che si sta abbattendo sul povero malcapitato!
  • Un attacco speciale di Dozeru: sembra essere un'invocazione...
  • Avete notato i punti ferita e quelli del mana di Baldren? Un po tantini non trovate?...ciò vuoldire che si sta molto avanti con le ore di gioco!
  • Pur non sfoggiando alcun virtuasissimo grafico, Rainbow Moon propone alcune schermate davvero interessanti come questa.
Redattore:  Roberto 'New_Neo' Sorescu                        Pubblicato il:  31/07/2012
Dopo la saga di Soldner-X i SideQuest Studios tirano fuori dal cilindro uno Strategico-RPG, inedito su PlayStation Network.
Gli Strategici-RPG sono un genere molto particolare, perché fanno della complessità strategica delle battaglie e della gestione dei personaggi la propria caratteristica peculiare. Cosa avranno tirato fuori dal cilindro i SideQuest Studios dopo essersi cimentati un un genere completamente diverso rispetto alla saga di Soldner-X?
Se avete letto la nostra Preview con gli sviluppatori e l'editore del gioco, avete già la risposta. Per chi invece sente per la prima volta il nome di Rainbow Moon, vi diciamo che il team tedesco ha sviluppato il gioco tenendo bene a mente sia la complessità che l'immediatezza, per far avvicinare i giocatori poco avvezzi ad un genere quasi di nicchia. Ci saranno riusciti? Continuare a leggere e lo scoprirete...


CATAPULTATI IN UN NUOVO MONDO
La storia ci vede protagonisti come portatori involontari di una moltitudine di mostri dopo avere oltrepassato un portale, caduti nella trappola preparata da Namoris, il nostro acerrimo avversario che è stato sconfitto all'annuale duello.
Dopo essersi risvegliato, Baldren (il protagonista) si ritrova in un altro mondo chiamato Rainbow Moon, vicino al portale. Il primo NPC (personaggio non giocante) che incontra non pare essere molto contento dell'accaduto e ci addita come la causa di quest'invasione di mostri.
Nelle vicinanze si trova un villaggio dove potremo iniziare a capire quello che ci è successo e trovare una soluzione per ritornare nel mondo di appartenenza.
Questo è solo l'inizio della storia (non propriamente originale NdR) che ci vedrà esplorare un vasto territorio pieno di nemici, segreti...e tante cose da fare!

E L'AVVENTURA HA INIZIO...
Una volta terminata l'introduzione si presenta la schermata per la scelta della difficoltà tra Normal e Hard.
Dopo questa scelta avremo quattro opzioni a disposizione in base alle quali riceveremo l'equipaggiamento per iniziare l'avventura. Vi invitiamo a scegliere quello più vicino alle vostre caratteristiche ed esperienza.
Su PlayStation Store sono disponibili una serie di DLC che permettono di avere subito a disposizione un quantitativo di Rainbow Coins (la moneta del gioco) e diversi oggetti per chi si trova in difficoltà o è poco avvezzo al genere. Bisogna considerare infatti che già la difficoltà normal richiede un certo impegno, soprattutto se vogliamo affrontare le missioni secondarie ed alcuni dungeon particolarmente impegnativi.

Il nostro viaggio partirà da Cassar Island dove incontreremo i primi NPC che, come abbiamo detto, se la prenderanno con noi per aver portato i mostri in questo mondo. Premendo il tasto “triangolo” inizieremo a prendere confidenza con le numerose opzioni a disposizione. Sarà l'ottimo tutorial in-game a sbloccare le opzioni che rimaranno inizialmente bloccate fino a quando non saranno importanti ai fini del gioco. All'inizio ci sarà solo Baldren a farci compagnia, ma lungo il corso dell'avventura si uniranno fino a cinque diversi personaggi.

STRUTTURA DEL GIOCO
Tornando alle opzioni, il tutto verrà gestito in grande scioltezza dal Sixaxis/Dual Shock 3. Il menu principale è composto da diverse opzioni. Analizziamole velocemente insieme:

Status: ci permetterà di vedere lo stato del personaggio tramite le caratteristiche principali: Punti Ferita (HP), Punti Mana (MP), Forza (Strength), Difesa (Defence), Velocità (Speed) e Fortuna (Luck). La parte più bassa indica la Percentuale di Sazietà (eh si! Dovremo sfamarli...), i Rainbow Pearls e gli slot disponibili per le Skill Passive;

Equip: qui potremo far indossare ad ogni personaggio armi, armature (per il corpo e per la testa) anelli, oggetti e quant'altro per potenziarlo. Controllate sempre lo stato del personaggio, tenendo prenuto “triangolo”, per vedere i miglioramenti dei nuovi equipaggiamenti;

Item: si dividono in “Recovery Items”, “Misc. Items”, “Weapon”, “Armor”, “Materials” e “Key Items”. I primi due saranno quelli più utilizzati perché dovremo far recuperare gli HP ed MP e dar da mangiare ai nostri personaggi. I Materials sono gli oggetti rilasciati dai mostri, alcuni saranno di valore e possono essere venduti, mentre altri serviranno per il Crafting atti a potenziare le armi in nostro possesso. Infine i Key Items sono quegli oggetti utili per proseguire con la trama principale;

Skill: sono le abilità che serviranno in battaglia. Man mano che andremo avanti se ne sbloccheranno di nuove (in totale sono circa 120). Tali abilità sono a pagamento e vanno acquistate da appositi venditori. Si dividono in Attive e Passive; diverse abilità sono uniche per il personaggio, altre possono essere utilizzate da altri membri del gruppo;

Group: si sblocca una volta che Trisha si unirà alla nostra causa. Qui sarà possibile definire quale leader scegliere ed i diversi schieramenti che otterremo dai negozianti e nel corso del gioco. Non sottovalutate quest'ultimi! In base a quello che scegliamo possono attivarsi dei bonus come la difesa automatica fin da subito e altro. Testate quelli che fanno più al grado vostro.

Book: qui controlleremo lo stato dell'avventura come la Missione Principale (Main Quest) e quelle Secondarie (Side quests). Inoltre potremo consultare i Mostri Incontrati (Bestiary), le Statistiche di Gioco (Statistics) ed i Tutorial Sbloccati (Tutorials) per rileggerli in tutta tranquillità.

System: servirà per salvare la partita (non esistono checkpoint), attivare la vibrazione del Dual Shock, gestire la dimensione della schermata per adattarla ai propri gusti ed altro.

Per selezionare ogni membro del gruppo utilizzare i tasti dorsali L2/R2.

IN BATTAGLIA!
Cos'è uno Strategico-RPG senza il campo di battaglia? Rainbow Moon offre un sistema di combattimento diverso dalla maggior parte degli altri titoli. Oseremo dire più dinamico e veloce: dal sapore quasi arcade. Questo non vuol dire che sia meno complesso, ma si è voluto rendere le battaglie più veloci e meno noiose non riempiendole di miriadi di opzioni col rischio di far perdere la pazienza a chi non è esperto ed amante del genere.
Potremo entrare in battaglia in due modi: 1) toccando i mostri durante l'esplorazione; 2) premendo “X” quando appare un combattimento casuale con indicato il numero e la tipologia dei mostri presenti.
Una volta entrati nel campo di battaglia starà a noi gestire al meglio la partita per uscirne vincitori.
In alto a sinistra verranno indicati i turni in base alle caratteristiche del nostro gruppo e dei mostri, mentre in basso a sinistra gestiremo i nostri personaggi attraverso le opzioni per Muoversi (Move), Usare le Abilità (Skill), Difendersi (Defend), Attaccare (Attack), Usare gli Oggetti (Item), controllare lo Stato del Personaggio (Status), Cambiare Equipaggiamento (Gear) e Scappare (Escape).
In basso a destra potremo controllare lo stato fisico del personaggio attivo e degli altri membri.
Nota importante, saranno solo tre i personaggi che scenderanno in battaglia. Quando avremo un party composto da più di tre personaggi occorrerà dunque pensare attentamente a quali utilizzare, in base alle proprie caratteristiche e alla tipologia dei mostri presenti nell'area che si sta esplorando.

Se la battaglia si fa troppo difficile, sarà comunque sempre possibile scappare. L'opzione Gear si sbloccherà più avanti e darà la possibilità di modificare l'equipaggiamento durante la battaglia.
Il movimento avviene tramite griglie in base al numero di Turni disponibili per ogni personaggio. Per attaccare un mostro in una griglia adiacente basta premere il tasto direzionale indicato. I Turni servono per qualsiasi cosa come muoversi, attaccare, utilizzare gli item e le abilità. Una volta terminati si passerà al personaggio o al nemico successivo.
Ogni personaggio e mostro ha un Bias ben preciso: questa caratteristica è unica e non modificabile. Quello del personaggio è indicato nello Status sulla parte destra con una barra che va dal Fisico (Physical) al Magico (Magical). Tale elemento è molto importante: se un personaggio dal Bias Fisico colpisce un mostro dal Bias tendente al Magico infliggerà più danni. Inoltre se il personaggio ha un'affinità con l'arma superiore a quella del mostro (es.: Spada che attacca l'Arco) ci sarà un'ulteriore bonus al danno che verrà indicato in blu.
Tenendo bene a mente le regole che impareremo durante il gioco, le battaglie diventeranno più agevoli da gestire.
Sconfiggendo tutti i mostri verranno elargiti non solo gli oggetti rilasciati (che possono essere “presi” passandoci sopra durante la battaglia), ma soprattutto i Rainbow Pearls e l'Esperienza Ottenuta, nonchè (a livelli regolari) nuovi Sotto-Turni (Sub Turns) e nuovi Slot per le Skill Passive (Skill Pts).

L'ESPLORAZIONE
Rainbow Moon propone un mondo dalla struttura open-world. Si potranno visitare alcuni dungeon con avversari aventi un livello più alto del nostro. Diversi passaggi non saranno accessibili perché strettamente legati alla trama, rendendo l'esplorazione a blocchi fino a che non avremo trovato l'oggetto giusto per superare l'ostacolo che da accesso ad una nuova area.
E' possibile aprire la mappa del mondo e dei dungeon premendo il tasto “quadrato”, per avere sotto controllo la propria posizione ed il luogo in cui si vuole andare.
In alto a destra si può notare un orologio che si aggiornerà ogni qualvolta ci muoveremo: nel gioco è presente infatti l'alternanza giorno-notte, ed accanto all'orologio comparirà una scritta che cambia ogni volta che verrà superata la diciottesima ora:
A SCUOLA DI RAINBOW MOON!

Gli sviluppatori di SideQuest Studios hanno pubblicato ben 6 video tutorial per il loro gioco. Ve li presentiamo nella loro integrità!


1. Introduzione
2. Combattimento
3. Gestione del Party
4. Sviluppo dei Personaggi
5. Equipment & Crafting
6. Conclusioni


Abrosia Day: i personaggi avranno meno fame;
Holy Day: gli incantesimi d'attacco saranno più potenti ed i Pozzi (Well) daranno benefici ai personaggi;
Beast Day: ci saranno un numero maggiore di mostri nel territorio;
Moon Day: maggiori possibilità di ricevere oggetti di valore dai mostri e più Rainbow Pearls.

Durante l'esplorazione occorrerà fare attenzione alla comparsa del simbolo “?”. Questo infatti vorrà dire che è stato trovato un segreto, che potrà essere un semplice oggetto come uno più importante. Alla fine dei combattimenti (o meglio durante) bisognerà ricordarsi di ripristinare gli stati negativi dei personaggi; in caso contrario ci troveremo a subirne le conseguenze fuori dalle battaglie. Sparsi per il territorio si troveranno dei focolari dove si potrà riposare e far scorrere il tempo più velocemente e guarire dalle ferite riportate. Dentro i bui dungeon sarà pressochè indispensabile accendere una torcia o una lanterna per illuminare l'ambiente. Per arrivare ad un punto del territorio diviso dall'acqua occorrerà noleggiare una zattera che permetterà di attraversare una porzione di mare per arrivare a destinazione. Più avanti avremo a disposizione una vera e propria nave.

Le Main Quest (come le Side quest) si svolgeranno in maniera fin troppo classica, combattendo con i mostri, recuperando oggetti e facendo da corriere da un punto ad un altro in modo quasi masochista! Abbiamo trovato abbastanza buffo il fatto di poter aggiornare una main quest facendo letteralmente due passi per arrivare al personaggio adiacente, che poi ti rimanda ad un altro nelle vicinanze! Tale gestione delle quest ci è sembrata più comica che frustrante.

COMMERCIO, POTENZIAMENTO E CRAFTING A VOLONTA'
Rainbow Moon è pieno di oggetti di tutti i tipi. Non solo li riceveremo dai mostri sconfitti, ma saranno disponibili nei numerosissimi negozi sparsi per le città e nei dungeon (alcuni si troveranno in posti davvero assurdi! NdR).
E' presente il classico negozio dove si potranno acquistare pozioni, cibo, erbe ed altro per riabilitare i personaggi. In altri negozi saranno disponibili le abilità per affrontare meglio le battaglie. Potremo ovviamente vendere ciò che non ci interessa più e gli oggetti preziosi per incrementare il nostro erario.

I Rainbow Pearls guadagnati andranno usati presso i Savants che fanno accedere ad un apposita schermata che permette di distribuirli tra le varie caratteristiche. Insieme all'esperienza guadagnata, questo rappresenta un passo fondamentale nel corretto potenziamento dei personaggi.
Per chi avesse poca pazienza si troverà anche un Guaritore (Healer) che, tramite un esborso in denaro, guarirà HP, MP e gli Status Negativi facendo tornare in piena forza il gruppo.

Chiudiamo parlando del Crafting. Portando i diversi materiali ottenuti dai mostri ad un Fabbro (Smith) potremo “inserirli” nelle armi e nelle armature in nostro possesso per potenziarle, aumentando le caratteristiche fisiche del personaggio aggiungendo punti su Velocità, Difesa, Fortuna ed Attacco. Il miglioramento sarà più o meno marcato in base alla tipologia delle armi ed agli slot disponibili.
Tale operazione risulta importante nonché ben implementata fornendo una discreta libertà nel personalizzare ogni membro del gruppo.

IL VERDETTO...
Ed ora, possiamo finalmente concentriamoci sulle sensazioni che il nuovo titolo SideQuest Studios ci ha dato.
La parte iniziale risulta quella più difficile e noiosa: combattere da soli avendo poche opzioni e per diverse ore non è il massimo. Anche la trama non viene in aiuto essendo semplice e poco coinvolgente. Dopo aver portato Trisha ad unirsi alla nostra causa, il gioco inizia a decollare dal punto di vista ludico e strategico, offrendo maggiore varietà e nuovi posti da esplorare. Con l'aggiornamento dei negozi, delle side quest, del bestiario e con l'arrivo di nuovi alleati, Rainbow Moon darà il meglio di se. Non aspettatevi nulla di straordinario e di originale, ma quello che c'è è ben fatto.
Da encomiare l'interfaccia di gioco: discretamente complessa ma facilissima da padroneggiare tramite il Dual Shock 3/Sixaxis.
Tra combattimenti, esplorazione, potenziamento e crafting il titolo SideQuest Studios riesce nell'intento di mettere nel cuore del giocatore quella scintilla che invoglia ad andare avanti e scoprire tutti i segreti del gioco. I trofei sono ben 53, compreso quello di platino: un record per un gioco su PlayStation Network.
Dal punto di vista tecnico, Rainbow Moon è un titolo completamente bidimensionale. Gira a 1080p (1920x1080 progressivo) e ricorda i bei giochi su console degli anni '90. Graficamente è molto pulito e presenta uno scenario discretamente animato per dare più dinamicità all'esplorazione. I personaggi sono semplici ma ben animati. Ciò che colpisce di più l'occhio sono comunque gli effetti scenici di alcune abilità dei personaggi, dando quel coinvolgimento in più nelle battaglie. Più avanti se ne troveranno altri con animazioni davvero fuori di testa che, ne siamo certi, vi strapperanno più di un sorriso!
Le musiche di Rafael Dyll colgono di nuovo nel segno dando una marcia in più al gioco. Alcune sono davvero ben fatte e non mancheremo di ascoltarle in più occasioni.

Insomma, forse Rainbow Moon non verrà ricordato negli annali dei videogame più quotati, ma è uno di quei titoli che riesce a coinvolgere il giocatore portandolo per mano fino alla fine. Serviranno dalle 40 alle 60 ore per completare la storia principale, ma se desiderate potenziare al massimo i personaggi e finire tutte le missioni secondarie ve ne serviranno ben più di 100. Cosa resta da dire? Il titolo SideQuest Studios viene venduto su PlayStation Network a €12.99: per i contenuti che offre si tratta indubbiamente di un rapporto qualità-prezzo davvero eccezionale.

Nel ringraziare NewNeo per la completa - e come sempre impeccabile - review, vi invitiamo a continuare a seguirci in questa torrida estate 2012: abbiamo una competition dedicata in partenza a breve e non vediamo l'ora di regalare qualche copia del gioco ai nostri affezionati lettori... NdBoZ
Dopo la saga di Soldner-X i SideQuest Studios stupiscono di nuovo con uno Strategico-RPG davvero interessante, immediato e molto profondo.
Nonostante le numerose opzioni e due diversi livelli di crescita dei personaggi, tutto è gestito in grande scioltezza e semplicità.
La parte iniziale è lenta e noiosa, ma tenendo duro Rainbow Moon sfoggia tutto il suo potenziale più avanti con battaglie dinamiche e complesse, un vasto territorio esplorabile, tanti segreti da scoprire, tantissime abilità da imparare e un buon crafting che permette una discreta libertà di personalizzazione dei personaggi.
A chiudere c'è un sonoro più che buono ed un comparto grafico che svolge bene il suo lavoro.
Se accettate i compromessi e non vi aspettate virtuosismi grafici da titolo AAA, Rainbow Moon vi farà divertire per tutta l'estate!
PRIMO IMPATTO
GRAFICA
SONORO
GIOCABILITA'
LONGEVITA'
GLOBALE