Recensione PC
Titolo del gioco:
Star Control 2 - The Ur-Quan Masters
Anno di uscita:
1992
Genere:
sci-fi action-RPG, shooter 2D
Sviluppatore:
Toys for Bob
Produttore:
Fred Ford, Paul Reiche III
Distributore:
Accolade
Multiplayer:
Si
Localizzazione:
No
Sito web:
Requisiti minimi:
Pentium 200, Win Xp, 64 MB RAM, scheda video TNT2 o Voodoo 3 con supporto OpenGL, HD 141 MB, scheda audio 8 canali.
  • Questo è il pianeta madre di una delle razze aliene che incontreremo durante i viaggi spaziali. Meglio dialogare visto il numero di navi guardiane presenti...
  • La superficie dei pianeti che andremo ad esplorare presenta varie minacce per il nostro "lander": terremoti, fulmini, getti di lava e alieni aggressivi
  • Un Sofixti, la cui abilità principale consiste nel far esplodere la propria nave (autodistruzione...) causando danni devastanti agli avversari.
  • Ed ecco i veri cattivoni: gli Ur-Quan hanno soggiogato l'intera galassia e adesso si sono accorti della nostra fuga. Prepariamoci a combattere!
  • Ogni volta che incontreremo un vascello alieno avremo 3 opzioni disponibili: dialogare, combattere oppure... fuggire!
  • Ed ecco una schermata tratta dal combattimento tattico 2D. Ogni nave ha delle abilità speciali, punti di forza e debolezza che dovremo comprendere per sfruttarla al meglio.
  • Il gioco ci offre la possibilità di giocare contro avversari umani oppure contro la CPU grazie ad un sottoprogramma apposito, poi integrato nella versione gratuita scaricabile da Sourceforge (Super-Melee)
  • Per sapere a quali pericoli andrà incontro la navetta di superficie basta dare un'occhiata ai dati planetari: templerature elevate e alta gravità in genere significano guai...
  • Che ci crediate o no, questo alieno è un commerciante con la C maiuscola! Acquistare nuove tecnologie o informazioni in cambio di alieni catturati si rivelerà un passo cruciale verso la vittoria.
  • Ogni spedizione presenta rischi e benefici: atterrare sul pianeta richiede carburante, quindi dovremo conteggiare il costo in base ai ricavi ottenuti estraendo minelari o catturando alieni.
  • La visuale 2D si ingrandirà ogni volta che ci avvicineremo a un corpo celeste. Ogni gruppo di navi è rappresentato da un'icona distinta: potremo comunicare o attaccare solo dopo aver "toccato" il vascello in oggetto.
Redattore:  Gianni 'Norris The Nerd' Stefanelli                        Pubblicato il:  03/01/2009
Fred Ford e Paul Reiche III, due entità supreme presenti nel nostro continuum in forma umana, hanno dato vita ad un capolavoro video ludico, vediamone lo strabiliante risultato!
Sedici anni fa Accolade pubblicò quello che oggi, con quasi due decadi sulle spalle, in molti ritengono uno dei migliori giochi di sempre: Star Control 2 - The Ur-Quan Masters.
Innovativo sotto l'aspetto del gameplay, forte di una grafica accattivante, una storia coinvolgente e un sonoro azzeccatissimo, SC2 può vantare molti progetti di rifacimento curati e tuttora operativi, che ne consentono il porting su numerose piattaforme, come PSP, GP2X e PC


PRECURSORI
Coinvolti in uno scontro di proporzioni galattiche che vede contrapposte due fazioni, l'Alleanza e la Gerarchia, gli Umani schierati con all'Alleanza inviano una nave scientifica nel sistema di Vela, per indagare su una scoperta della massima importanza: artefatti risalenti all'epoca dei Precursori, antica civiltà svanita da centinaia di secoli.
A seguito di un attacco su larga scala degli Ur-Quan, capostipiti della Gerarchia, il team di scienziati inviato su Vela si vede isolato dal resto della linea difensiva e costretto a rifugiarsi nelle profondità rocciose del piccolo mondo alieno dove si trova la città sotterranea dei Precursori.

In breve tempo la Gerarchia riesce a conquistare tutta la galassia, imprigionando dietro scudi ad energia i mondi appartenenti all'Alleanza, mentre su Vela gli scienziati attendono inutilmente rinforzi.
...
20 anni sono passati da allora, e i sopravvissuti hanno colonizzato il pianeta, trasformandolo in un gigantesco cantiere navale, continuando le investigazioni sull'antica tecnologia rinvenuta e creando un enorme vascello: i materiali disponibili non sono sufficienti per completare l'opera, ciò nonostante la nave è in grado di compiere un balzo iperspaziale fino alla Terra, con l'obbiettivo di contattare l'Alleanza e fornire appoggio nella lotta alla malvagia Gerarchia.
La battaglia per la libertà ha inizio!

GAMEPLAY
Unico nel suo genere alla data di uscita, Star Control 2 mette il giocatore alla guida di un vascello interstellare personalizzabile, dando la possibilità di raccogliere risorse dai pianeti sparsi per la galassia, combattere nemici e instaurare nuove alleanze al fine di sconfiggere l'opprimente Gerarchia.
Una volta preso confidenza con i comandi e il sistema di movimento (soggetto ad inerzia e flusso gravitazionale dei pianeti) ci troveremo attraccati alla Base Stellare in orbita attorno alla Terra.
Qui potremo vendere i minerali raccolti, il cui valore cambia in virtù della rarità, acquistare nuovi moduli per la nostra astronave al fine di migliorare la velocità, gli armamenti e la capacità di carico oppure fare due chiacchiere con il Comandante, sempre pronto a fornirci delucidazioni storico/geografiche sulla galassia e l'andamento della guerra contro gli Ur-Quan, per vincere la quale sarà necessario forgiare nuove alleanze.

MAPPA STELLARE
Come detto in fase di apertura, il vascello dei Precursori sotto il nostro comando è in grado di compiere balzi iperspaziali: l'esplorazione pianificata delle stelle giocherà un ruolo determinante per il successo della campagna contro gli Ur-Quan, poiché saltare da una stella all'altra richiede preziose risorse (carburante) e tempo, che si rivelerà un fattore chiave all'interno della storia.

COMBATTIMENTI
Il combattimento tattico, con visuale dall'alto in 2D, è un aspetto caratteristico di SC2.
Ogni nave possiede attributi di spinta (velocità, manovrabilità, grado di rotazione sull'asse), potenza di fuoco e punti equipaggio utili a determinarne la resistenza; la combinazione di questi fattori, assieme ad un sistema di gioco arricchito con inerzia e attrazione gravitazionale dei pianeti, permette scontri in tempo reale davvero notevoli, che non mancheranno di intrattenere per ore il giocatore, anche grazie ad un grado di difficoltà decisamente bilanciato.
Infine, ogni astronave eliminata fornisce risorse spendibili per l'acquisto di nuovi vascelli o miglioramenti alla nave principale.

PUNTO FOCALE
La meccanica di gioco in effetti potrebbe apparire ripetitiva nella sostanza se non fosse per un particolare: la forte presenza di una storia ben congegnata, che non si limita a illustrare dei fatti ma rende partecipe in tutti i suoi aspetti il giocatore, coinvolgendolo nella narrazione e ammantando con efficacia la struttura del gameplay.
Le razze aliene incontrate durante il nostro girovagare tra le stelle hanno un background storico ben delineato e credibile, dei tratti comportamentali unici, distinti e amalgamati con il ruolo che ricoprono all'interno della narrazione, oltre ad una colonna sonora distintiva per ricreare il giusto “mind-set” durante i dialoghi.
Le scelte di gioco (fattore RPG) influenzeranno l'andamento della partita in modo sostanziale: tenere un comportamento aggressivo funzionerà con alcune razze ma sarà controproducente con altre, mentre in alcune circostanze dovremo scegliere se sacrificare qualche principio morale in cambio di vantaggi materiali, o viceversa.

HUMOUR
Star Control 2 è intriso da un umorismo ironico-demenziale che rende piacevole e divertente seguire i dialoghi e l'evolversi della storia.
Molti i riferimenti diretti e indiretti a opere storico/cinematografico famose, specie nell'ambito della fantascienza, che aggiungono (per gli appassionati di sci-fi anni 80') una goccia di nostalgia alla trama e alla caratterizzazione degli alieni, rendendo ancor più palese l'estro dei due creatori di questo gioco.

SCATOLATO
Presente all'interno della scatola, la cui reperibilità rientra nella categoria da collezionismo, troviamo un curatissimo e divertente manuale cartaceo da oltre 100 pagine (101 per essere esatti) (e te pareva.. NdBoZ), che rispecchia lo spirito del gioco e fornisce utili informazioni di background, oltre naturalmente a una mappa interstellare a colori, di ragguardevoli dimensioni, indubbiamente utile per il turista galattico della domenica, sulla quale segnare gli immancabili appunti di viaggio e necessaria per superare il codice di protezione imposto all'epoca dall'Accolade.
Star Control 2 è stato il mio primo “Action-RPG” e tutt'oggi sono veramente grato ai suoi ideatori per la splendida esperienza di gioco che hanno saputo regalarmi.
Un acquisto fatto quasi per caso, girovagando tra gli scaffali del negozio con una paghetta bastante per un unico, divertente titolo che ha cambiato il mio approccio con il mondo dei videogiochi, facendomi comprendere quante emozioni possano scatenare un pugno di bit ben strutturati.
Acclamato con merito come uno dei “migliori giochi di sempre” da testate video ludiche e utenti, non posso far altro che consigliarvene il... download nella versione gratuita attualmente disponibile su Sourceforge, così da garantirvi ore di svago e perché no, anche un po di nostalgia dei vecchi tempi ;)
85
90
95
90
90
97