Recensione Wii
Titolo del gioco:
chick chick BOOM
Anno di uscita:
2010
Genere:
Comic Action.
Sviluppatore:
tons of bits.
Produttore:
tons of bits.
Distributore:
WiiWare, Nintendo.
Multiplayer:
Sì, in locale.
Localizzazione:
Solo testo, no audio
Sito web:
www.chick-chick-boom.com
Requisiti minimi:
Wii e un Wiimote.
  •  chick chick BOOM
  •   chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
  •  chick chick BOOM
Redattore:  Francesco 'Raziel5000' Mangiafridda                        Pubblicato il:  24/11/2010
Un buon pollo si sacrifica sempre per la sua...Wii.


Dopo settimane di attesa e di materiale pervenutoci gradualmente, finalmente abbiamo potuto analizzare con cura e dare un nostro giudizio sul primo titolo Wii della Software House tons of bits di Francoforte: chick chick BOOM. Abbiamo passato ore ad analizzare i vari aspetti del gioco, organizzando partite multiplayer e in singolo, e il seguente articolo darà una risposta esauriente per chi fosse curioso e magari tentato all’acquisto.

UN RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI
Descriveremo brevemente il tipo di titolo, di cosa si tratta nel concreto e del target verso cui è indirizzato, come già annunciato tra preview e aggiornamenti. Si tratta di un “Comic Action” game a due dimensioni, con uno stile che si avvicina vagamente alla serie Worms. Lo scopo comune è far fuori l’intera squadra avversaria, ma a differenza di quest’ultimo, il perno del gameplay non è tanto la precisione e la scelta strategica delle armi e della posizione dei vermi, quanto la velocità e precisione di scelta delle armi (considerati veri e propri minigiochi) e l’abilità di disegno sul campo di battaglia per modificare l’andamento della partita. In ogni caso i pulcini non sono direttamente controllabili e rimbalzano inconsapevoli sul campo dando a noi l’onere di difesa e attacco, pena la loro morte. Il titolo potrà interessare gli amanti dei party games, in quanto è progettato (forse fin troppo) per essere giocato in multiplayer, fino a quattro giocatori. Comincieremo a parlare del primo impatto stilistico, rispetto le nostre aspettative e le anticipazioni della casa produttrice.

UN SINTETISMO APPREZZABILE
In principio ci erano arrivati screenshots che mostravano una grafica e una interfaccia chiara e pulita, e la promessa è stata mantenuta appieno. Le illustrazioni che contornano il menù sono grandi, a tinte piatte e non disturbano la navigazione, i pulsanti sono davvero comodi e visibili e le schermate sono in quantità strettamente necessarie a creare una partita in singolo o in multiplayer. Come già accennato, lo stile grafico ricorda molto lo stile attualmente in voga nei web games più giocati del momento sui social networks. Questo tradisce l’origine stessa della software house, che deve i suoi primi successi proprio allo sviluppo di flash games apprezzati dagli internauti di tutto il mondo.Parlando della soundtrack, il risultato finale è un ottimo prodotto con qualche stonatura. Il sottofondo musicale che accompagna i menu, è davvero orecchiabile e si intona con le immagini dei pollastrelli, ma potevano essere più diversificate a seconda dello scenario. Chiaramente è pur sempre un titolo WiiWare, quindi chiuderemo un occhio.

IL DRAMMA DEL PUNTAMENTO
Qual’è il cardine vero e proprio del gioco e quale abilità è fondamentale per essere un grande ammazzapolli? In questo caso non dovremo scimmiottare davanti lo schermo, ma dovremo essere al contrario estremamente precisi, puntando con mano ferma e sostanzialmente ricalcando i contorni delle armi e tracciando linee in zone definite, il che ci farà concentrare e sudare parecchio, almeno all’inizio. Fortunatamente avremo a disposizione un tempo sufficiente a creare un attacco, tenendo conto che la nostra velocità e precisione verrà sempre premiata. Infatti ad un disegno preciso e veloce risponderà la possibilità di potenziare l’ arma prescelta subito prima dell’attacco, con l’apparizione di un bersaglio mobile da colpire. Tanto più lo si colpirà al centro, tanto più l’arma sarà potenziata. Le armi di base sono tre: la bomba, il peso di piombo e la pianta carnivora. Occasionalmente, dipendemente dallo scenario e da elementi casuali come UFO, mostri marini, e burrascose nuvole pronte a lanciare un fulmine. Allo scattare del nostro turno, potremo scegliere tra le varie e suddette armi da un menu fisso posto nel nostro lato di gioco, e successivamente dovremo disegnare il profilo dell’arma stessa e, se siamo stati abbastanza bravi, potremo scagliare il nostro attacco. L’avversario potrà difendersi in vari modi: disegnando muri per proteggere i polli, creando parafulmini o pertiche dove far arricciare e morire le piante carnivore. Pensate sia finito così? E invece no, infatti noi potremo interagire sulla difesa nemica, disegnando linee che impediscano il compimento delle barriere difensive.Tutto questo e altre chicche come la pinata colma di bonus da contendersi in pieno stile gangster a fucilate da tasto B, e la comica pannocchia da colpire per ridare energia ai pulcini rimasti, danno una carica adrenalica ad un gioco che altrimenti sarebbe rimasto piuttosto statico.

FOREVER ALONE
Una ultima critica va invece all’assetto singleplayer del titolo: potremo soltanto creare degli incontri impostando scenario e polli. Vi sembra abbastanza? Noi pensiamo proprio di no. Il vero salto di qualità sarebbe costituito da una modalità storia, o perlomeno delle campagne. Il tutto è mitigato da tre modalità riassunte in: torneo, a tempo, sopravvivenza e dal fatto che giocando e rigiocando e soddisfacendo determinati requisiti, potrete sbloccare numerosi elementi di gioco aggiuntivi come scenari e personaggi. Ripetiamo infine quanto sia evidente che il gioco è improntato sul multiplayer, e specie se assaporato in quattro il gioco regala momenti davvero spassosi.
Tons of bits ha fatto un ottimo lavoro: una grafica accattivante, sonoro vivace e, punto di forza, un gameplay che fa il suo dovere: è fresco e diverte parecchio. Chick chick BOOM è destinato ad avere un buon successo, ed a ringiovanire il catalogo WiiWare.
90
85
75
90
75
85