Recensione PlayStation 3
Titolo del gioco:
WRC 3: FIA World Rally Championship
Anno di uscita:
2012
Genere:
Simulazione rally
Sviluppatore:
Milestone
Produttore:
Black Bean Games
Distributore:
Black Bean
Multiplayer:
Gara Singola, Rally e Campionato fino a 16 Giocatori
Localizzazione:
Completa (audio & video)
Sito web:
Requisiti minimi:
Una PlayStation 3 (Fat, Slim o Super Slim), una connessione a Banda Larga e un Account PlayStation Network per la sessione Multigiocatore
  • Una delle caratteristiche del nuovo motore grafico (lo Spike Engine), permette di avere ampi scenari piuttosto dettagliati
  • Stiamo arrivando al traguardo della Tappa: il pubblico che vedrete in ogni tracciato animato, ma piuttosto povero di poligoni.
  • Altro scorcio che potete assaporare durante le Tappe: se volete potrete scattare foto e salvarle sulla vostra PS3 durante i Replay!
  • In base a quale tipo di asfalto percorreremo, la nostra auto alzerà un nuvolone dietro di se.
  • Il dettaglio delle auto ufficiali è davvero ottimo. Ve ne accorgerete durante la partenza e nel vostro Garage.
  • Con i percorsi innevati dovremo fare molta attenzione all'aderenza. Se non sapete cosa fare mettete il settaggio suggerito per ogni Tappa!
  • Questo è uno degli Artwork per gli sfondi dei vari Menu di gioco.
  • Ed arriviamo alla modalità "Road to Glory": siamo all'avversario da battere nella forestosa Germania
  • Siamo all'interno di una delle diverse Sfide a cui saremo chiamati a partecipare nella "Road to Glory": qui dovremo abbattere diversi muri. Più ne abbatteremo e maggiori saranno i punti abilità che otterremo.
  • Un altra Prova della Modalità Road to Glory: saremo bravi a fare spettacolari derapate con il freno a mano tirato?
  • Altra Sfida che avremo di fronte nella Road to Glory: la Combo....scopritela da voi!
  • Qui saremo chiamati a fare una guida pulita stando attenti a non andare troppo....fuori strada!
  • Siamo arrivato alla fine della Modalità Road to Glory: gloria e fama mondiale ci aspettano!
  • Altro Artwork a fare da sfondo durante la navigazione dei Menu.
  • Le Tappe da affrontare saranno davvero tantissime. Quando sarete abbastanza bravi potrete mettere in pratica le vostre abilita nella Modalita Multigiocatore.
  • Stiamo passando sotto ad un ponte. Occhio perchè dopo c'è una curva stretta a sinistra!
  • I Tornanti saranno all'ordine del giorni in ogni Tappa!
  • Con 13 Rally che si svolgono in località differenti, la varietà e le difficoltà non mancheranno di certo.
  • I Tornanti saranno croce e delizia per ogni pilota che si rispetti.
  • I dettagli dello scenario e delle macchine rendono davvero unico un titolo che vi darà molte soddisfazioni. Una di queste e sapere che il gioco è realizzato in Italia.
Redattore:  Roberto 'New_Neo' Sorescu                        Pubblicato il:  02/11/2012
Milestone ci invita ad entrare nuovamente nel mondo dei Rally con il terzo capitolo della serie inaugurata nel 2010. Tante carne al fuoco per un titolo molto diverso dai soliti giochi di corsa...
La realtà videoludica italiana è molto particolare: gli sviluppatori non mancano, ma sono organizzati nella maggior parte dei casi in piccoli studi di sviluppo sparsi un po' ovunque. il Governo italiano non incentiva una potenziale risorsa che potrebbe invece aiutare ad aprire nuovi spunti lavorativi e di idee. Tra gli sviluppatori che hanno resistito alle difficoltà del nostro Paese troviamo la Milestone (ex Graffiti) che, nata nel 1996, è andata specializzandosi col passare degli anni nell'impegnativo settore dei simulatori di guida. Ricordiamo che la Software House italiana è rimasta nel cuore dei giocatori soprattutto per un titolo: l'indimenticato "Screamer".

Rimandandovi al relativo box per una anlisi dei precedenti titoli Milestone, c'è da dire che il titolo più importante di quest'anno della casa milanese è probabilmente proprio WRC 3: FIA World Rally Championship (WRC3 da ora in poi), di cui ci apprestiamo a parlare. Tra i motivi troviamo l'introduzione del nuovo motore grafico Spike Engine, ampiamente adattabile sulle piattaforme in cui è stato sviluppato, e le oltre 100 persone (quasi tutte italiane) che hanno lavorato al gioco: un vero record per uno Studio di sviluppo Italiano!

AI NASTRI DI PARTENZA

Grazie alla copia per PS3 che ci è stata gentilmente fornita da Daniele Caso - PR di Milestone - all'inaugurazione del VIGAMUS a Roma, iniziamo ad addentrarci nel mondo dei Rally mettendoci al volante assieme al nostro navigatore. Le prime cifre che notiamo sono piuttosto importanti: 57 Team Ufficiali, oltre 78 Stage e 37 Auto Ufficiali. Non mancano, ovviamente, le tre modalità principali che rappresentano le colonne portanti su tutto quello che WRC 3 offre.

UNA STORIA ITALIANA

Nel bagaglio di esperienza di Milestone troviamo titoli come SBK Superbike World Championship (2000, realizzato su commissione da Electronic Arts), Racing Evoluzione (2002) e SCAR Squadra Corse Alfa Romeo (2005).
Nel 2006 è il turno di Evolution Gt e SBK Riding Challenge. Nel 2007 arrivano SBK’07 e MotoGP ’07. Nel 2008 la casa italiana sbarca sulle piattaforme di nuove generazione realizzando SBK ’08 per Xbox 360 e PlayStation 3.

Il 2009 è ancora l'anno delle moto con SBK '09 ma anche delle macchine con Superstar V8 Racing. Nel 2010 viene inaugurata la serie "Rally su licenza" con l'uscita di World Rally Championship 2010.
Dal 2011 in poi Milestone alterna la serie WRC con quella Superbike e realizza così WRC 2 e SBK 2011.
Nel 2012 Milestone ha aperto lo sviluppo al mondo mobile e a PlayStation Vita.
L'uscita di SBK Generations e MUD - FIM Motrocross World Championship testimonia l'espansione sia dei mezzi a disposizione che delle risorse umane.
Una volta inserito il Blu-ray Disc nel lettore della console Sony ci aspetta la sequenza d'apertura, che illustra molto bene lo spirito di una corsa di Rally. Ci aspettano diversi tipi terreno ed un corrispondente stile ed approccio alla guida completamente diverso.

WRC 3 non necessita di alcuna installazione. Per quanto riguarda eventuali update al programma, fino al momento di pubblicare questa recensione non erano disponibili aggiornamenti.
La prima raccomandazione verso il titolo Milestone è nel portare pazienza durante i caricamenti degli Stage e delle prove, dato che il tempo d'attesa può arrivare a 30 secondi. Durante il caricamento potremo comunque dilettarci nella lettura di alcuni suggerimenti di gioco, frasi celebri pronunciate dai più famosi piloti di Rally e altro ancora. Una volta terminata l'attesa, tutte le gare e le prove si svolgeranno in maniera fluida e pulita.
Dopo l'introduzione, il menu di gioco ci permetterà di selezionare una delle modalità di gioco disponibili tra WRC Experience, Road to Glory e la classica Multigiocatore.

WRC EXPERIENCE

Iniziamo a parlare della sezione espressamente dedicata alla World Rally Championship, che permetterà di correre su 13 Rally suddivisi in 5 Tappe con l'aggiunta, 5 Super Spacial Stage. Potremo scegliere se gareggiare immediatamente ad una tappa per prendere confidenza con i comandi e lo stile di guida in base alle nostre esigenze, se vivere l'esperienza di un Rally Singolo o ancora se disputare il Campionato.

Grazie alle opzioni di configurazione del Joypad e (per chi ce l'ha) del Volante, WRC 3 consente ai giocatori di adattarsi ai differenti stili di guida richiesti dal gioco. E' anche possibile scegliere il livello di difficoltà tra Facile, Intermedio e Professionista, così come è possibile togliere o aggiungere gli aiuti alla guida. Inoltre è possibile gestire liberamente il numero di Rally e il quantitativo delle Tappe per affrontare il Campionato in base al proprio tempo e alle proprie capacità.

Le prime sensazioni che abbiamo avuto, una volta entrati in macchina per affrontare la prima Tappa, sono piuttosto positive. La prima cosa colpisce è la bontà del nuovo motore grafico creato ad hoc da Milestone: buon comparto grafico, macchine molto pulite con texture chiare e distinguibili, scenario piuttosto ampio con una buona profondità di campo. La descrizione di ogni Rally, con a disposizione le opzioni con suggerimenti di gioco, le 18 modifiche al settaggio attraverso 4 categorie differenti danno al giocatore un buon spunto per affrontare ogni singola Tappa. Non sarà possibile fare modifiche molto profonde, ma quelle messe a disposizione sono più che sufficienti per soddisfare sia i palati fini che gli appassionati.
E' possibile salvare la configurazione preferita premendo un apposito tasto, in modo da ricaricarla prima di ogni Tappa.

Affrontiamo il percorso con la voce del nostro navigatore che ci anticipa le diverse tipologie di curve e di ostacoli in modo chiaro e preciso, costringendoci ad essere molto attenti durante le sterzate e nella visuale per non incappare in brusche virate o errori di valutazione.
DUE CHIACCHIERE CON LUISA BIXIO

Durante la presentazione di WRC 3 avvenuta al VIGAMUS (il primo museo del videogioco in Italia) il 19 Ottobre scorso a Roma, abbiamo avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Luisa BixioResponsabile Marketing e Vendite di Milestone.

Luisa ci ha raccontato della difficile realtà italiana dove lo Stato non si interessa e non incentiva il mercato dei videogiochi, il quale potrebbe aiutare l'economia italiana garantendo la formazione di nuovi talenti, maggior produzione e la creazione di nuovi posti di lavoro.
Grazie alla Partnership di Milestone con il VIGAMUS, è stata creata una Scuola all'interno del museo che permetterà di studiare le diverse fasi di creazione di un videogioco.

Luisa, inoltre, ci ha raccontato uno spaccato di vita di Antonio Farina (il fondatore di Milestone) che faceva da pendolare tra la sua città natale e la sede dell'Azienda a Milano, dove a volte rimaneva a dormire!

Fortunatamente i propri sbagli si possono superare grazie all'opzione “Rewind” (attivabile con il tasto “triangolo”) che permette di tornare indietro nel tempo prima del nostro errore, dandoci la possibilità di superare la sezione incriminata.

Si ha la sensazione di vivere un vero e proprio Rally con le difficoltà di guida che ne derivano, essendo una tipologia di corsa completamente differente rispetto a quelle che conosciamo espressamente su pista. Il gioco è molto sensibile al cambiamento tra Asfalto, Terra e Ghiaccio e la macchina si comporterà di conseguenza. Anche il giocatore se ne accorgerà modificando la guida.
Se scegliamo di correre un intero Rally, tra una Tappa e l'altra sarà possibile riparare la vettura in base ai danni procurati rispettando un limite di tempo, superato il quale, scatterà una penalizzazione.
Affrontando un intero campionato, la classificata verrà creata con la somma dei tempi ottenuti in ogni singolo Rally e i punti verranno assegnati dal 1° al 10° classificato. Le prove non saranno solo le Tappe dove si parte dal punto A per arrivare al punto B, ma anche sfide a 2 su un tracciato specifico per riuscire a battere l'avversario.

Oltre alle diverse tipologie di tracciato, servirà molta attenzione allo scenario circostante con ombre e luci che possono ingannare la visuale (come è capitato al sottoscritto, che si è fatto un volo in un burrone ed è andato a sbattere contro un albero e anche sulle rocce! Ndr).
WRC 3 è settato di default alla difficoltà intermedia e con un preciso settaggio sugli aiuti. Vi possiamo dire che questo garantisce un'ottima sfida visto che i tempi sono tutt'altro che facili da battere. Vi consigliamo, se siete alle prime armi, di settare la difficoltà su Facile settare gli aiuti al meglio delle proprie capacità e mettere il cambio su semi-automatico.

ROAD TO GLORY

Arriviamo alla vera e propria novità di questo nuovo capitolo: si tratta di un lungo cammino, attraverso sette località designate, ognuna delle quali propone diverse prove tra Tappe, Rally e test specifichi con l'obiettivo di guadagnare punti reputazione per sbloccare nuove Sfide e guadagnare la possibilità di sfidare l'avversario per aver accesso al luogo successivo fino allo scontro finale che ci darà fama e gloria per gli anni a venire.

Per superare le varie Sfide che la modalità Road to Glory propone, servirà una buona capacità di guida con derapate tra tornanti e curve strette, salti e guida pulita per guadagnare punti abilità. Sarà molto importante arrivare tra i primi 10. Ci saranno Tappe singole, mini Rally, rompere alcuni ostacoli davanti a noi, Sfide uno contro uno e altro che lasciamo a voi il piacere di scoprire.

Proseguendo ci verranno date nuove macchine e nuovi componenti che potranno essere utilizzati per potenziare le auto per avere maggiore accelerazione, più maneggevolezza e capacità frenante; fondamentali per il proseguimento.
Potremo cambiare il look delle nostre auto con nuovi abbellimenti che ci verranno elargiti man mano che andremo avanti nella modalità. Questi si dividono tra Carrozzeria, Livree, Sponsor, Targhe e altri particolari che permetteranno di personalizzare con una certa libertà e semplicità il parco auto che si farà man mano più numeroso.
I potenziamenti e gli abbellimenti saranno a disposizione all'interno del Garage nel menu principale della modalità.

Ci vorrà diverso tempo e una buona capacità di guida per arrivare sino alla fine, visto che già la prima località richiede ben 90 punti abilità per poter accedere a quella successiva.

Le nuove macchine ed i potenziamenti ottenuti saranno a disposizione anche per la WRC Experience così da abbassare i tempi e, magari, scegliere il livello di difficoltà Professionista per aumentare ulteriormente il livello di sfida.

MULTIGIOCATORE
SEBASTIEN PELLICANO CI PARLA DI WRC 3

Sempre durante la presentazione di WRC 3 al VIGAMUS di Roma, abbiamo parlato con il simpaticissimo Sèbastien Pellicano, Game Director di WRC 3.

Il suo lavoro è stato quello di tenere incollato il Team di sviluppo durante la lavorazione del gioco. Una mansione tutt'altro che facile: doveva risolvere le diverse problematiche che sorgevano, trovando una soluzione adeguata, quasi come un psicologo. Ma soprattutto rispettare i tempi di uscita in base alla licenza WRC dell'anno in corso.

IL MOTORE GRAFICO

Lo sviluppo dello Spike Engine, il nuovo motore grafico che utilizza WRC 3, ha come scopo l'adattabilità su tutte le piattaforme a cui è stato destinato il gioco. Siccome l'architettura interna della PlayStation 3 è molto diversa dalle altre macchine, il motore grafico è stato sviluppato prima sulla Console Sony e poi sul resto per garantire una performance ottimale su tutte le piattaforme.
Per la versione PS Vita hanno dovuto accelerare i tempi visto che i Kit di sviluppo sono arrivati quest'anno.
Parlare con Sèbastian è come stare a sentire un amico: sentire la passione con cui ha vissuto lo sviluppo del gioco e vedere i giocatori divertirsi lo ripaga di tutti gli sforzi fatti.


Tutta l'esperienza accumulata tra Rally, Tappe e nella Road to Glory potrà essere messa in pratica gareggiando con avversari in carne ed ossa grazie al terzo pilastro di WRC 3: la Modalità Multigiocatore.
Una volta entrati potremo partecipare ad una o più gare create dai giocatori, fare da Host creando una partita personalizzata impostando tra Gara Singola, un Rally Singolo e Campionato. Potremo decidere il numero delle Tappe e dei Rally per il Campionato, votare il Rally e la Tappa (se attivato), il numero di partecipanti, l'influenza dei Danni e altro per creare una gara in base alle proprie capacità di guida.
Una volta entrati nella “Stanza” avverrà la votazione della Tappa all'interno del Rally, dopodiché saremo pronti a gareggiare.

Durante la nostra prova sul campo non abbiamo mai avuto alcun problema di lag o crash del programma, anche in condizioni di particolare "affollamento" durante le gare. Dopo aver creato un Host, siamo arrivati fino a 16 giocatori attivi: il limite massimo consentito dalla Modalità.
Questo significa sostanzialmente due cose: un Netcode "granitico" e ben ottimizzato, e un buon numero di giocatori che affollano le stanze in attesa di gareggiare per la vittoria.

Dopo ogni gara effettuata verremo premiati con un punteggio, come in un gioco di ruolo, in base al nostro piazzamento in gara, al tempo effettuato e alla posizione finale raggiunta in un Rally. Una volta riempita la barra crescerà il livello dell'Hall of Fame, la nostra fama all'interno della modalità Multigiocatore. Più gare faremo con buoni piazzamenti, più velocemente aumenterà il nostro livello dandoci più esperienza e rispetto da parte dei giocatori avversari.
Ogni giocatore non viene identificato solo per il livello dell'Hall of Fame, ma anche per quello WRC che aumentarà proseguendo nelle modalità a giocatore Singolo.

Infine non mancano le classifiche online divise per categorie.

TRAGUARDO (QUASI) FINALE

WRC 3 ci ha piacevolmente impressionati. Non solo per la qualità del gioco in se, ma per come riesce a coinvolgere sia il giocatore esperto che il meno avvezzo (come il sottoscritto, ndr) facendolo entrare nel mondo dei Rally portandolo quasi per mano.
La sensazione di guida è molto buona, pur non essendo totalmente simulativa: una curva sbagliata o non fatta nei tempi giusti si avverte subito.
Il livello di sfida si adatta in base alle scelte del giocatore: quello preimpostato (Intermedio) ha già un buon livello di sfida costringendoci a dare il meglio per ottenere buoni tempi e piazzamenti adeguati.
Il motore grafico, fa la sua figura garantendo un'ottima pulizia grafica con un buon campo visivo nei limiti tecnici di una PS3 che, ricordiamo, oramai ha ben sei anni sulle spalle.

Ascoltare l'estrema precisione con cui il navigatore ci anticipa curve, dossi, burroni, muri e quant'altro, contribuisce a farci provare le emozioni di un vero pilota di Rally. Il prezzo da pagare è quello di avere un po di pazienza durante i caricamenti (abbastanza lunghi) di ogni singola prova, in ognuna delle tre modalità principali.
Insomma: WRC 3 è stato realizzato con grande cura e con molto beta-testing sulle spalle; nella nostra prova non abbiamo riscontrato nessun bug e questo ci ha dato, finalmente, la sensazione di avere tra le mani un gioco veramente completo.
Siamo arrivati alla fine di un percorso che ci fa comprendere di più il mondo del Rally e della realtà videoludica italiana.

"WRC 3" non è solo un ottimo gioco di Rally, ma anche un ottimo gioco di guida che invita gli esperti e quelli alle prime armi a provare un mondo ben lontano dall'asfalto dei Gran Premi.
Probabilmente si tratta di uno dei titoli più importanti che Milestone abbia mai sviluppato.
Lo sforzo tecnologico e di persone è evidente. Possiamo dirvi che il traguardo è stato raggiunto con un ottimo piazzamento garantendo ai giocatori un'esperienza lunga e difficile con la modalità Road to Glory e quella Multigiocatore (davvero granitica) a rendere un titolo completo sotto ogni punto di vista.

WRC 3 ci fa capire che anche noi italiani siamo capaci di creare titoli importanti al livello internazionale.
PRIMO IMPATTO
GRAFICA
SONORO
GIOCABILITA'
LONGEVITA'
GLOBALE