Recensione Mobile
Titolo del gioco:
Fallout Shelter
Anno di uscita:
2015
Genere:
Gestionale ad ambientazione post-atomica
Sviluppatore:
Bethesda Games Studios
Produttore:
Bethesda Softworks
Distributore:
Google Play
Multiplayer:
No
Localizzazione:
Completa (audio & video)
Sito web:
Requisiti minimi:
Dispositivo con Android 4.1 o superiore
  • La schermata iniziale che da accesso al Vault o ad altri Vault se li abbiamo creati
  • Ci sono un bel po' di persone che vogliono entrare nel nostro Vault!
  • Potranno verificarsi incidenti come un incendio che costringerà i lavoratori della stanza a spegnere subito le fiamme!
  • Il Vault pian piano si espande...
  • Toccando su uno degli abitanti potremo vedere subito le sue caratteristiche ed i suoi parametri S.P.E.C.I.A.L.
  • Il Vault inizia a farsi davvero grande. Non spaventatevi, il controllo sarà agevole anche in queste condizioni
  • Un nuovo abitante del Vault è venuto al mondo!
  • Stiamo attenti a non far esplodere qualcosa di grosso, visto che più avanti potremo costruire un vero e proprio Reattore Nucleare!
  • Nel Bar potremo alzare il "Carisma"
  • Nel rispostiglio potremo aumentare la quantità di Vestiti ed Armi raccolti durante l'esplorazione della terra contaminnata
Redattore:  Roberto 'New_Neo' Sorescu                        Pubblicato il:  11/09/2015
Dopo la versione iOS, uscita durante la conferenza Bethesda all'E3, analizziamo la versione Android di questo gestionale ambientato nel mondo di Fallout.

Durante la conferenza di Bethesda (potete leggere il nostro speciale qui, ndR) in quel di Los Angeles, è stato annunciato a sorpresa e reso subito disponibile su App Store Fallout Shelter, un gestionale ambientato nell'era post-atomica abbracciando tutta le serie.

La disponibilità di questo titolo free-to-play fa da ponte per cercare di stabilizzare l'enorme hype generato da Fallout 4 che dal 10 novembre invaderà i circuiti di Xbox One, PlayStation 4 e PC.

I possessori di dispositivi Android hanno dovuto aspettare fino al 13 agosto per mettere le mani sul titolo e che noi di GamesArk.it vi proponiamo la recensione grazie ad un codice promozionale fornitoci da Laboratorio Comunicazione.

LA VAULT-TEC STA CERCANDO UN SOPRINTENDENTE...VOI!

Di certo non è facile vivere nella terra contaminata, e quindi la Vault-Tec cerca un soprintendente per creare un Vault in modo da far condurre una vita dignitosa sottoterra alle persone che arriveranno da fuori, in attesa di tempi migliori, ma soprattutto di espandere la struttura creando nuovi spazi, facendo crescere la popolazione sia dall'interno (avete capito bene come! NdR) che dall'esterno. In poche parole Fallout Shelter non è altro che un gestionale nel senso più puro del termine.

Dopo la creazione del nostro Vault, a cui possiamo assegnare un numero da 0 a 999, dovremo cercare di farlo funzionare al meglio grazie all'arrivo delle prime persone dalla terra contaminata mettendole al lavoro innanzitutto per produrre energia e per la depurazione dell'acqua grazie a specifiche stanze appositamente costruite. Non potremo contare sempre sulle persone che arrivano da fuori, per cui dovremo cercare di cavarcela da soli con la costruzione di altre stanze funzionali alla causa come la mensa e gli alloggi in modo da far crescere la popolazione all'interno del Vault. La prima servirà per mantenere alta la salute, la seconda per aumentare le persone all'interno della struttura e specialmente per far scoppiare la scintilla dell'amore, favorendo la procreazione.

UNA GESTIONE POST-ATOMICA PIUTTOSTO VARIEGATA

Fondamentali per poter crescere ed ingrandire il Vault saranno i tappi, che fungono da moneta sonante utili a costruire nuove strutture e potenziare (fino a tre livelli) quelle già presenti, man mano che la popolazione cresce, nonché far riportare a casa la pelle quegli abitanti a cui abbiamo affidato il compito di esplorare la zona contaminata per raccogliere materiale ed affrontare creature radioattive grazie alla possibilità di rianimarle una volta che la loro vitalità è scesa a zero.

Di grande importanza è controllare sempre il parametro S.P.E.C.I.A.L. che indica le caratteristiche di ogni singolo abitante del Vault le quali permettono un miglior rendimento in specifiche stanze anziché in altre. Ad esempio una maggiore forza sarà utile per produrre energia, una percezione più alta sarà importante nella stanza addetta alla depurazione dell'acqua, un'agilità maggiore servirà per lavorare in mensa, un carisma più alto ci darà la possibilità di richiamare persone da fuori e di aumentare la felicità all'interno del Vault grazie alla Stazione Radio, che avremo deciso di costruire appositamente. Inoltre puntate il prima possibile a costruire due laboratori per la produzione di Stimpak e RadAway fondamentali per tenere, rispettivamente, alta la salute fisica e basso il livello di radiazioni di ogni singolo abitante. Durante le peregrinazioni fuori dal Vault dovranno essere assegnati un numero di Stimpak e di RadAway sufficienti a far sopravvivere gli abitanti scelti il più a lungo possibile nell'affrontare la zona contaminata, perché una volta fatte rientrare a “casa” porteranno con loro ciò che avranno trovato in giro tra tappi, vestiario ed armi nonché un bel po' di esperienza.

Altro aspetto da non sottovalutare sono i bonus che influiranno sul parametro S.P.E.C.I.A.L. che ogni vestito darà se, ad esempio, è un pigiama, una tuta antiradiazione o un camice da laboratorio. Sfruttate questo per migliorare la produttività del Vault rendendolo più snello e veloce per costruire altre stanze come la Sala Pesi, la Classe, la Sala Fitness, quella per l'Atletica, il Bar e la Sala Giochi: tutte servono per migliorare specifiche voci del parametro S.P.E.C.I.A.L., ricordandovi inoltre che un abitante con un livello più alto avrà una salute migliore e sarà consigliato per le escursioni esterne.
Fallout Shelter dispone di 19 obiettivi Google Play che si sbloccheranno man mano che farete crescere il Vault, come unire tre stanze per formarne una più grande, portare un abitante al livello 10 e successivamente al 25, realizzare un tot numero di Sprint, costruire 25 stanze, collezionare un numero specifico di tappi e così via. Per ottenerli tutti servirà molto tempo, per cui abbiate pazienza. Il gioco una volta scaricato occuperà all'incirca 170 MB.

Nella nostra prova effettuata con un Samsung Galaxy S4, il titolo Bethesda Game Studios è risultato molto stabile e non ha mai dato alcun problema sia nelle corte che nelle lunghe sessioni. Una sola volta è andato in crash, ma tutto quello che avevamo lasciato l'abbiamo ritrovato così com'era.

La parte free-to-play è poco invasiva e non influisce affatto durante il gioco. Se volete accelerare la costruzione di stanze, ottenere tappi extra potete comprare un cestino o un tot di cestini a prezzi abbastanza contenuti. L'unica cosa che è effettivamente a pagamento è Mister Handy, un robot tutto fare che aiuterà ogni piano a raccogliere le risorse. Sarà altrettanto utile nella zona contaminata se volete raccogliere tappi, ma non affronterà nessun combattimento.

Una volta smesso di utilizzarlo, Fallout Shelter continuerà a girare aggiornandoci se le stanze sono pronte, se è nato un nuovo bambino, se un nuovo abitante è arrivato per entrare nel Vault. Sfruttate l'occasione, quando non giocate, se avete mandato fuori alcuni abitanti in cerca di risorse nella zona contaminata per poi farli tornare indietro, altrimenti il tempo di attesa sarà davvero elevato!

MIGLIORAMENTI ISTANTANEI E PERICOLI PER IL VAULT

Se vogliamo far accelerare i lavori su di una specifica stanza potremo usare l'opzione Sprint che farà in modo di terminare i lavori immediatamente (fruttando tappi) invece del tempo indicato, il quale sarà più basso se gli abitanti hanno il parametro richiesto più alto, col rischio però di incappare in incidenti che bloccheranno il processo (nonché far perdere energia agli abitanti della stanza) fino a che il problema non sarà rientrato. Proprio per questo motivo stare dentro il Vault non sarà sempre rose e fiori: non di rado si verificheranno problemi, infestazioni e l'arrivo dei Predoni. Questi ultimi saranno un problema se entreranno all'interno della struttura e dovranno essere fermati con ogni mezzo. Infatti consigliamo agli audaci giocatori soprintendenti di munire più abitanti possibili di un vestito e di un'arma per accelerare la morte degli ospiti indesiderati. Più il Vault si espande, più problematiche e pericoli possono manifestarsi.

Per converso, più il Vault è in ordine ed i livelli di energia, di depurazione dell'acqua e del cibo sono oltre la soglia indicata nella parte alta del schermata, maggiore sarà la felicità degli abitanti e quindi migliore sarà la produzione. Se si va sotto la soglia, non solo alcune stanze possono disattivarsi, ma subentreranno problemi di salute e di radiazioni con la conseguenza di far scendere la felicità della popolazione così come ovviamente la produzione.

Per imprimere un'accelerazione alla crescita del Vault sarà utile il conseguimento di specifici obiettivi che ci premieranno non solo con tappi extra, ma in alcuni casi frutteranno un Cestino dove, un volta aperto, dovremo far girare quattro carte che possono darci armi, vestiti, un abitante leggendario (avente parametri S.P.E.C.I.A.L. più alti), risorse extra e un bel gruzzoletto di tappi.

Una combinazione di stanze produrrà maggiori risorse, ma avrà bisogno di più operai! Se non si soddisfa questo requisito di base potremo incorrere in un problema di destabilizzazione del Vault. Costruitela più avanti e non da subito perché c'è il rischio di non avere abitanti sufficienti per mantenerla efficiente.

Ogni giorno verremo valutati in base al parametro Felicità, e se questo si manterrà alto per tutta la settimana verremo premiati con un Cestino.

DIVERTIMENTO GRADUALE

Fallout Shelter è un titolo semplice da apprendere anche per chi non è esperto del genere gestionale, ma allo stesso tempo richiede un certa capacità strategica che si formerà gradualmente man mano che si sbloccano nuove costruzioni e più persone abiteranno il Vault. Il tutorial è molto chiaro e semplice e sarà a disposizione se avremo dubbi. I caricamenti ci indicano alcune regole semplici ed efficaci, magari non tanto chiare all'inizio, non sottovalutateli.

Dal punto di vista tecnico il titolo Bethesda Game Studios è molto bello da vedere grazie ad una grafica pulita e molto colorata. Gli abitanti sono ben fatti e ottimamente animati ed il tutto dà l'impressione di un lavoro certosino svolto fin nei minimi particolari. Anche con smartphone non aventi uno schermo molto grande, la precisione dei comandi touch è davvero molto alta e, grazie alla possibilità di ingrandire i particolari e stanze del Vault, si evitano quasi completamente gli errori, come spostare gli abitanti in punti non voluti. Altro punto di merito è che se spostiamo alcuni abitanti in altre stanze per spegnere incendi o combattere con scarafaggi e talpe radioattive, una volta risolto il problema essi torneranno nelle loro stanze di appartenenza. Ma non abusate della loro semplice intelligenza artificiale: se li inviamo a combattere i predoni essi non vanno a seguirli automaticamente quando si cambia stanza; andranno spostati di nuovo “a mano” là dove si trova la minaccia. La parte free-to-play non è affatto fastidiosa, essa può essere sfruttata (per chi desidera spendere qualche Euro) per accelerare la produzione ed avere tappi extra.

Se superate la fase iniziale, Fallout Shelter saprà divertirvi ed appassionarvi.

Fallout Shelter, dopo un inizio non brillantissimo, ha espresso forza e semplicità come gestionale facendoci divertire e nel frattempo diventare ottimi soprintendenti grazie ad un interfaccia touch ottima e molto precisa, in grado di far gestire il Vault agilmente anche a chi non è avvezzo a questo genere.

Tecnicamente molto ben fatto e con un free-to-play davvero poco ingombrante, questa piccola sorpresa mobile fa da ottimo cuscino in attesa di sua maestà Fallout 4, che è in arrivo tra poco meno di due mesi.

Scaricatelo e divertitevi!
PRIMO IMPATTO
GRAFICA
SONORO
GIOCABILITA'
LONGEVITA'
GLOBALE