Anteprima PlayStation 3
Titolo del gioco:
Beyond: Due Anime
Data di uscita:
9 Ottobre 2013
Genere:
Avventura Dinamica
Sviluppatore:
Quantic Dream
Produttore:
Sony Computer Entertainment (SCE)
Distributore:
Sony Computer Entertainment Italia (SCEI)
Multiplayer:
No
Localizzazione:
Completa (audio & video)
Sito web:
Requisiti minimi:
Una PlayStation 3 (Fat, Slim o Super Slim), una connessione a Banda Larga ed un account PlayStation Network per poter scaricare la Demo
  •  Il logo ufficiale del gioco
  •  Uno dei tante "locandine" del gioco che sono state diffuse in rete
  •  Altra immagine dove vediamo Jodie, la protagonista del gioco
  • Lo sfondo che potete trovare andando sul sito di Quantic Dream
  •  Uno dei tanti loghi apparsi circa un anno fa quando il gioco di David Cage è stato presentato
  •  Ci troviamo in una palestra ad allenarci. Nella versione dimostrativa impararemo a combattere!
  •  Dopo essere entrati nella foresta verremo cercati ancora più assiduamente! Quest'elicottero ne è una testiimonianza lampante
  •  Un primo piano di Jodie, un po' basita, all'interno della foresta
  •  Questa bellissima immagine mostra come sarà la scena dell'attacco di Jodie, protetta da Aiden, nel gioco finale durante l'assalto al posto di blocco che troverete nella Demo!
  •  Jodie è barricata dietro ad una macchina. L'entità dovrà proteggerla dall'assalto della squadra SWAT. Il compito verrà affidato al giocatore
Redattore:  Roberto 'New_Neo' Sorescu                        Inserito il:  02/10/2013
Dopo filmati, eventi ed il Tribeca Film Festival e' tempo di mettere le mani al gioco analizzando per Voi la Demo ufficiale!
Il primo filmato che annunciò il gioco, in via ufficiale durante l'E3 del 2012, Beyond: Two Souls lasciò di stucco praticamente tutti. Dopo l'esperienza di Heavy Rain credevamo che fosse difficile spingersi oltre avvicinando ancor di più il paragone con la settima arte: il cinema.
Ebbene, analizzando la versione di prova disponibile una settimana prima per gli abbonati al PlayStation Plus, possiamo dirvi che è stato compiuto un ulteriore passo in avanti soprattutto dal punto di vista del coinvolgimento emozionale e della meccanica di gioco.

La cosa che ci lascia perplessi è come questo risultato sia stato ottenuto con un hardware vecchio di oltre sette anni come la PlayStation 3. David Cage, il CEO di Quantic Dream, non ha mai nascosto che i limiti tecnici della console (soprattutto in ambito di memoria) non costituissero un problema.

La visionaria software house francese ha sviluppato titoli di stampo cinematografico fin dall'inizio, a partire da Fahrenheit (2005), che proponeva diversi bivi narrativi in base alle scelte del giocatore. Da allora ha continuato a sperimentare soluzioni diverse fino ad essere adocchiata da Sony che non si è fatta scappare l'occasione di proporle lo sviluppo di titoli in esclusiva sulla propria console.

Nel 2010 Heavy Rain fece un'ottima impressione conquistando moltissimi giocatori (tra cui il sottoscritto -NdR) anche se l'approccio era piuttosto diverso dai giochi tradizionali.

Ora è il momento di vivere insieme a Voi un assaggio di quello che troverete in mano a partire dal 9 Ottobre, analizzando la Demo che sarà disponibile ufficialmente dal 2 Ottobre per chi non è abbonato al servizio a pagamento di Sony.

IL MENÙ INIZIALE
UNA DEMO CORPOSA

La versione dimostrativa che troverete il 2 ottobre sul PlayStation Store "pesa" ben 4 GB e sarà multilingua. Infatti la localizzazione della demo è in italiano, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, russo, olandese e polacco. I sottotitoli sono in italiano e francese, mentre il menù è in ben 18 lingue!


Una volta avviata la demo di Beyond: Due Anime (titolo che avrà la versione per il nostro paese) possiamo metter mano, in un primo momento, al settaggio della lingua relativa al Menù, dell'audio e dei sottotitoli. Fatto questo apparirà il menù vero e proprio, dove troveremo i comandi di gioco ed il trailer pubblicato durante il Tribeca Film Festival dello scorso aprile.

La versione dimostrativa mette a disposizione gli episodi “L'Esperimento” e “Braccata” che potranno essere giocati in sequenza scegliendo il primo. Il tutto avendo come sfondo l'animazione facciale di Jodie Holmes (interpretata da Ellen PagePeacock, Inception) davvero notevole, contornata da ottimi effetti di luce e da una musica molto bella ed evocativa.



L'ESPERIMENTO

Ovviamente partiamo dall'inizio scegliendo il primo episodio. Prenderemo il comando di una Jodie bambina che verrà accompagnata da un assistente di Nathan Dawkins (intepretato da Willem DafoePlatoon, L'ultima tentazione di Cristo, American Psycho, la serie Spiderman) ad eseguire un esperimento per cercare di capire il legame tra lei e un'entità soprannaturale chiamata Aiden.

Subito possiamo vedere i primi cambiamenti rispetto a Heavy Rain: non abbiamo notato stacchi o cambiamenti d'inquadratura durante tutta la prima parte, dove possiamo girare liberamente per l'ambiente di gioco fino ad arrivare alla fase dell'esperimento. Tranne in alcuni punti dove non si può andare, in termini cinematografici questa fase di gioco avviene in un "piano sequenza”.

Il gioco c'insegnerà il primo approccio mostrandoci un cerchio pieno bianco con cui sarà possibile interagire tramite lo stick destro. Tenendo premuto il pulsante indicato si può “vedere” un disegno fatto, probabilmente, da Jodie e la televisione dove possiamo assistere ad un breve cartone animato. Questo primo assaggio della demo, portandoci a fare una breve passeggiata all'interno della struttura dove si trova la nostra speciale bambina, inizia a mostrarci il lato tecnico del titolo Quantic Dream: grafica molto pulita e piuttosto definita, parte poligonale folta e buona definizione (anche se non eccezionale) delle persone che incontreremo nel corridoio dove avvengono alcuni scambi di battute che coinvolgono anche Jodie. Il doppiaggio in italiano l'abbiamo trovato molto buono.

Entriamo nella sezione dedicata all'esperimento, dove verremo accolti da Nathan. All'interno di una stanza, dove si trova Jodie, c'è un tavolo sul quale giacciono cinque carte. Dall'altra parte, una volontaria che ha le sue stesse carte. La nostra bambina dovrà indovinare quale di esse avrà in mano la donna. Come farà? Indovinate un po'? Proprio con Aiden! Infatti prenderemo il controllo dell'entità premendo il tasto “triangolo”. Sfruttando entrambi gli stick analogici potremo esplorare sia le due stanze, sia la parte dove si trovano Nathan ed i suoi assistenti all'esperimento. Il gioco ci mostra come l'entità potrà interagire con la parte reale: un cerchio celeste pieno sarà la parte di scenario dove sarà possibile fare ciò, tenendo premuto il tasto L1 e spingendo contemporaneamente gli stick analogici verso il basso per interagire con oggetti e cose inanimate. Ponendoli invece contrapposti orizzontalmente si potrà interagire con le persone (ove sarà possibile) dove ci sarà la prima caratteristica peculiare di Aiden: la Possessione. Con R1 ed R2 sarà possibile salire o scendere in altezza.

Volando per lo scenario notiamo la forza del motore grafico che non fa una piega in qualunque circostanza. Possiamo divertirci ad azionare Aiden nella postazione tecnica per vedere la reazione di Nathan e dei suoi assistenti.

Superando la prima fase dell'esperimento, arriveremo a quella successiva dove verrà chiesto a Jodie di far interagire l'entità nella stanza della donna con degli oggetti sul tavolo. Qui potremo decidere il modo con cui farlo: potremo fare il compitino facendo “poco rumore” o scatenare un pandemonio terrorizzando la povera volontaria che cercherà di uscire dalla porta che troverà bloccata. Saremo Noi a decidere come andrà la situazione, con le relative conseguenze. In un certo senso è il giocatore a sperimentare liberamente dove le emozioni inizieranno a farsi vive durante quest'ultima scena. Il bello è che la tensione aumenterà se noi continueremo senza fermarci.

Una volta terminato l'esperimento comprenderemo il “triste” legame con cui dovrà fare i conti la nostra Jodie.

BRACCATA

In quest'episodio verremo catapultati diversi anni dopo all'interno di una palestra dove una Jodie più adulta si allena nell'arte del combattimento. Questa breve fase serve per apprendere il nuovo metodo di lotta: una volta che dovremo sferrare un pugno, un calcio, pararci o schivare un attacco l'immagine rallenterà in un effetto slow motion diventando bianca e nera: per agire dovremo indirizzare lo stick destro in un direzione che sarà la stessa Jodie ad indicare mediante la sua animazione rallentata.

Una volta superato questo tutorial, andremo avanti nuovamente nel tempo, giungendo a un treno che corre in una notte buia e molto piovosa. Nei panni di Aiden ci troveremo all'esterno del vagone dove sta dormendo Jodie. Non potremo andare oltre un certo limite segnalato da un offuscamento dell'immagine e da un breve suono. Entrando all'interno troveremo alcuni passeggeri ed oggetti con cui divertirci per vedere che succede. Dopo un po' il treno si ferma ad una stazione. Notiamo che diversi poliziotti entrano nei vagoni alla ricerca di qualcuno. Sempre impersonando Aiden potremo avvicinarci ai poliziotti fuori dal treno, ma da quello che abbiamo appurato non possiamo fare nulla.

Il treno riparte: alcuni poliziotti stanno controllando i passeggeri. Da qui passeremo all'azione: non è difficile capire che stanno cercando proprio Jodie! Sempre comandando l'entità soprannaturale decideremo, una volta arrivati da lei, se svegliarla o lasciarla riposare. In entrambi i casi scapperemo inseguiti dai poliziotti. Da qui vi lasciamo campo libero su come risolvere la situazione, con alcune soluzioni diverse in base al tutorial imparato in precedenza.

Saremo quindi sopra il vagone con i poliziotti alle calcagna. Vi assicuriamo che questa scena è una delle più impressionanti che abbiamo mai visto in un videogioco: il treno che corre, lo scenario che scorre via veloce ed alcuni passaggi cinematografici che mostrano una Jodie bagnata dalla pioggia. In un equilibrio precario dovremo evitare i poliziotti anch'essi in difficoltà a stare in piedi. Se non riusciremo a superarli dovremo affrontarli in combattimento con le meccaniche che abbiamo descritto all'inizio.

Alla fine servirà l'intervento di Aiden, chiesto da Jodie tramite il pensiero; potremo offrirlo oppure rifiutarlo! Noi - che siamo buoni - acconsentiamo e la facciamo saltare dabbasso.

La nostra protagonista si troverà ferita all'interno di una foresta. Il passaggio ad un suo primo piano, che fa intravedere un elicottero sopra di lei, ci delizia con una qualità grafica che raramente abbiamo visto su console. Dovremo scappare di nuovo, stando attenti ai rami da evitare saltando o abbassandoci. Lo scenario è stupendamente rifinito e la fluidità non rallenta mai.

Arriviamo ad un fiume da attraversare alternando i tasti dorsali indicati. Una volta arrivati dall'altra parte interagiamo con i comandi che ci vengono indicati per salire e andarcene. Anche questa sezione ci ha lasciati a bocca aperta. Qui non facciamo fatica a capire che l'esperienza con Heavy Rain è servita nello sviluppo di questo nuovo titolo.

Non facciamo in tempo a riposarci che un gruppo di cani ci assalgono! Dovremo combattere per restare incolumi e cercare di non farci trovare dalla polizia. Ancora una volta sta a noi a riuscire nell'intento. Non sveliamo come, ma lasciamo a Voi il piacere di trovare più di una soluzione! Se ci riuscirete o meno sarete protagonisti di una nuova scena.

Superato questo nuovo pericolo, Jodie riesce a impossessarsi di una moto della polizia e a fuggire. La fase di guida verrà alternata da tre passaggi in tempo reale. Un elicottero ci seguirà dall'alto: dalla visuale ravvicinata, passeremo a guidare con una dall'alto, per poi tornare da vicino. Sullo sfondo vedremo avvicinarsi un posto di blocco allestito nientemeno che da una squadra SWAT! (Special Weapons And Tactics, lett. "Armi e tattiche speciali", le unità d'élite delle forze di polizia USA -NdCJ)

Jodie chiederà di nuovo l'aiuto di Aiden per superarlo. Di nuovo, starà a noi decidere se farlo o meno. Se decideremo di superarlo arriveremo in una cittadina, ma un proiettile degli inseguitori colpirà la moto facendoci cadere. Dovremo ripararci vicino a una macchina.

La ragazza chiederà all'entità di aiutarla ancora, per bloccare l'avanzata della squadra SWAT. Qui avremo una vasta area in cui muoverci alla ricerca dei cerchi blu sfruttando tutto quello che abbiamo imparato fino adesso. Non avremo molto tempo per superare la prima fase. Se ci riusciremo Jodie cercherà di entrare all'interno di un edificio. Per aiutarla dovremo sbloccare la porta e proteggerla dall'esterno fermando una volta per tutte la squadra SWAT. Altrimenti ci sarà mostrata un'ulteriore scena concludendo la demo nella stessa maniera della fase appena descritta, ma Jodie minaccerà il capo della squadra SWAT con queste parole: "Dì ai tuoi amici che devono lasciarmi in pace, o la prossima volta io vi ammazzerò tutti".

UN'EDIZIONE SPECIALE

Beyond: Due Anime uscirà anche in una edizione chiamata “Steel Book Special Edition” comprendente un episodio aggiuntivo di 30 minuti dal titolo Advanced Experiements, la colonna sonora, vari video sul "making of" del gioco, un Tema Dinamico ed un Set di Avatar.

Questa speciale edizione potrà essere prenotata fino all'uscita del gioco, prevista per il 4 ottobre.
UN IMMENSO POTENZIALE

Quello che possiamo dirvi, dopo aver sperimentato 40-45 minuti della versione di prova, è di essere rimasti colpiti da una qualità davvero incredibile: la regia, davvero encomiabile, ci porterà a dimenticare di stare davanti ad un videogioco. I primi piani di Jodie sono davvero notevoli e pulitissimi; inoltre abbiamo potuto assaporare una libertà maggiore grazie a uno snellimento del gameplay, laddove Heavy Rain ci era invece sembrato più lento e macchinoso. Alcuni combinazioni di tasti sono presi pari pari da quest'ultimo, ma è pur vero che non ci sarebbe stata una tale evoluzione se il titolo in questione non fosse stato sviluppato!

La demo non sembra averci dato molta libertà in fatto di sceneggiatura e bivi narrativi: infatti le diverse scelte da noi effettuate portavano alla scena successiva o al massimo in una secondaria, che poi conduceva a quella principale immediatamente successiva, fino alla conclusione della versione dimostrativa. Potrebbe essere legato solamente alla demo; è auspicabile che nel gioco completo tali scelte si ripercuoteranno sugli eventi seguenti.

Quello che vi abbiamo raccontato è solamente una piccola porzione di gioco. Non osiamo immaginare cosa David Cage e la sua Quantic Dream hanno inserito nel gioco, la cui sceneggiatura arriva a 2000 pagine!

Siamo rimasti a dir poco impressionati da quello che abbiamo visto su schermo. David Cage e Quantic Dream hanno messo anima e corpo per far avvicinare il videogioco ad una esperienza il più possibile affine a quella cinematografica. Da quello che abbiamo potuto intravedere, con "Beyond: Due Anime" sembra proprio che un nuovo passo in avanti sia stato fatto.

Tutto sembra perfetto e speriamo di trovarci davanti a un esempio di quello che è ancora possibile fare con la generazione attuale di console. Il 9 ottobre è ormai vicino...