Recensione X-Box One
<<
<<
Titolo del gioco:
Far Cry 5 - Ore di Tenebra
Anno di uscita:
2018
Genere:
FPS / Azione / Avventura
Sviluppatore:
Ubisoft Reflections, Ubisoft Ukraine, Ubisoft Montreal, Ubisoft Toronto
Produttore:
Ubisoft
Distributore:
Ubisoft
Multiplayer:
Online (fino a 2 giocatori)
Localizzazione:
Completa (audio & video)
Sito web:
Requisiti minimi:
Console della famiglia Xbox One (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X) - Far Cry 5 (richiesto) - Abbonamento Xbox Live Gold per il gioco online - 4,7 GB di spazio libero su disco - Prezzo: €11,99 - Season Pass: €29,99
Box
  • Sparare e correre, correre e salvare, sopravvivenza è anche questo
  • Il nostro caro arco, particolarmente adatto per le uccisioni silenziose
  • L'ambientazione è quella...chi non ha mai visto Rambo ?
  • Sono tranquilli, ignari di quello che gli sta per succedere
  • Le presentazioni a fumetti costano meno agli sviluppatori...la tendenza è quella
  • Salvare i nostri amici prima che ricevano una palla in fronte, questo è l'obiettivo
  • La fase stealth è alla base di tutto il gioco. Sta a noi decidere di portarla avanti o no
  • Luci ed ombre ben realizzate, come sempre del resto
Redattore: Giuseppe 'Isg71' Iraci Sareri
Pubblicato il: 24-06-2018
Dopo aver affrontato la setta di Padre Joseph è giunto il momento di fare una capatina in Vietnam, nel primo DLC di Far Cry 5.
NUOVE STORIE PER VECCHI AMICI

Il protagonista di questo primo contenuto aggiuntivo, Ore di Tenebra (Hours of Darkness in originale), lo abbiamo già incontrato durante la storia principale di Far Cry 5: Wendell Redler infatti è quel veterano di guerra, conosciuto dalle parti di Hope County, che ci chiedeva di recuperare i suoi accendini del Vietnam. In questo primo contenuto ufficiale Wendell Redler, ancora giovane e aitante, partecipa ad uno dei conflitti che maggiormente, insieme ai due conflitti mondiali e alla guerra di secessione, è rimasto nella storia degli Stati Uniti d'America. Il conflitto in Vietnam, iniziato quasi come una passeggiata dal governo americano e finito come una delle più grandi tragedie che la storia ricordi, è la dimostrazione pratica di quanto il territorio possa influenzare l'esito di una disputa e rappresentò una lezione talmente forte da riuscire a modificare radicalmente l'approccio bellico non solo degli statunitensi ma dei paesi di tutto il mondo. Dal punto di vista cronologico è comunque difficile giungere a una datazione precisa: sappiamo che Wendell Redler era ancora un giovane soldato e che il conflitto vietnamita ha vissuto il suo periodo di massimo sfogo nel ventennio dal 1955 al 1975. Di conseguenza gli eventi di Ore di Tenebra precedono di un bel po' di anni l'ambientazione cronologica della storia principale del gioco. Il nostro protagonista, il soldato "Red" fa parte di una missione finita male con la cattura da parte dei vietcong di tutta la squadra. Grazie a un bombardamento alleato fortunatamente riusciamo a fuggire dal campo di prigionia e a raggiungere i resti del nostro elicottero abbattuto dove, grazie a una radio ancora funzionante riceviamo dal quartier generale le coordinate per raggiungere il punto di estrazione che si trova, manco a dirlo, nella parte opposta della mappa. Naturalmente siamo disarmati e completamente spaesati, nostro primo compito quindi sarà quello di procurarci un mezzo atto ad offendere e, soprattutto, di orientarci in mezzo a quella fitta boscaglia.

INIZIA LA NOSTRA AVVENTURA

La trama di Ore di Tenebra è quindi abbastanza semplice: dobbiamo scappare da quell'inferno, dopo aver liberato gli altri nostri compagni Joker, Moses e Yokel ancora in mano ai vietcong e detenuti in tre diverse basi nemiche armate fino ai denti. Naturalmente ci vengono proposte anche tantissime missioni secondarie che ci vedranno all'opera per liberare prigionieri sud vietnamiti (siamo sempre americani in fondo, schierarsi era d'obbligo), distruggere le contraeree nemiche, eliminare i comandanti nordici, conquistare campi, trovare accendini sparsi per la mappa e così via. Quella degli accendini è proprio una fissazione che il buon Redler si porta appresso da una vita quindi. Ci troviamo davanti una mappa assolutamente nuova, con un'ambientazione spesso inficiata dalla monotonia di una folta vegetazione e di enormi fiumi ma al contempo varia nella sua monotonia: merito degli sviluppatori che ne hanno curato la parte grafica. L'idea del gioco è quella di farci affrontare la sfida nel modo che più ci aggrada grazie all'alternarsi di missioni principali e secondarie il cui ordine è rimesso alla nostra volontà. Inoltre il tutto è studiato per un approccio più stealth alla battaglia, anche se nessuno ci vieta di trasformarci nel John Rambo di turno e falciare chiunque ci si pari davanti. Le uccisioni silenziose daranno vita al riempimento di una barra delle abilità che ci permetterà di acquisire e sbloccare vari perk che nel corso del gioco ci renderanno via via le cose più facili.

NUOVI CONTENUTI

Con il DLC Ore di Tenebra verranno sbloccate anche due nuovi armi (Vietnam-Era M-16 e Fucile SVD), due nuovi veicoli (Mezzi Esercito e Elicottero), nuovi vestiti (Viet-cong e soldato americano), il tutto utilizzabile nel gioco principale. Ci sono anche tante personalizzazioni in asset da guerra per Far Cry Arcade. Se volete saperne di più godetevi il nostro giocato, in presa diretta del gioco (ad opera del nostro A77), che ci mostra il nuovo contenuto in azione. Buona visione...

ISTINTO DI SOPRAVVIVENZA

La caratteristica più importante del DLC riguarda proprio il progresso del nostro istinto di sopravvivenza da alimentare con il giusto mix di azioni furtive e attacchi in mischia e che permetterà, come detto in precedenza di sbloccare alcuni tratti che ci faciliteranno di molto le cose. Il tratto adrenalina ci farà muovere più rapidamente mentre il tratto fantasma ci consentirà di ridurre il rumore durante gli spostamenti e i danni da caduta. Il sesto senso ci farà marcare automaticamente i bersagli vicini sulla mappa mentre il tratto predatore ci consentirà di marcare i cattivi anche attraverso i muri. Viene da se quindi che vale la pena provare un approccio più ragionato al gioco, non foss'altro che per provare i vari tratti sbloccabili che funzionano come una macchina auto-alimentata: ogni uccisione stealth ce ne permetterà (facilitandole) altre successive, mentre l'interruzione della catena ci farà fare un passo indietro togliendoci i perk già acquisiti. Durante il nostro percorso potremo inoltre ordinare anche attacchi aerei contro specifici obiettivi, a patto però di aver sgombrato prima l'area dalla contraerea presente. Naturalmente questi non sono gratis ma ci chiederanno un corrispettivo in ticket da spendere dopo che li avremo guadagnati principalmente con le missioni secondarie. I tre amici che vanno liberati durante il gioco dai vari campi di prigionia ci costringeranno ad affrontare una discreta quantità di nemici con tanto di boss fight finale (in genere il comandante della postazione). Una volta tolti dalla morsa del nemico ci seguiranno mettendo a nostra disposizione le loro abilità così come già visto per i mercenari della storia principale. Hanno delle abilità diverse, uno è un soldato, l'altro uno specialista e l'altro ancora un artigliere anche se, nel caos della giungla vietnamita e della nostra storia le differenze si notano ben poco e comunque ci supporteranno e ci rianimeranno quando periremo sotto i colpi degli avversari.

NE VALE VERAMENTE LA PENA?

Questo contenuto aggiuntivo offre tanti spunti interessanti anche se in realtà poco innovativi rispetto quanto già visto in Far Cry 5. Ci sono tante meccaniche che vengono a malapena accennate, come la caccia, gli spostamenti rapidi (tramite cavi) e lo stesso approccio stealth richiesto al gioco e la problematica principale riguarda proprio la breve durata di tutto il DLC. Basterà appena un'ora se vogliamo procedere in linea retta ignorando tutte le missioni secondarie, con un tempo di durata che s'innalza intorno alle tre ore se invece vogliamo mirare al completamento al 100% (e ne vale la pena onestamente). Una volta completato, Ore di Tenebra permetterà lo sblocco di due nuove modalità comunque interessanti: Sopravvivenza dove disporremo di una salute diminuita e di un inventario ridotto e soprattutto Film d'azione che invece ci metterà a disposizione raid aerei illimitati e una ghiera delle armi molto più ricca, potenziata a 4 slot per le armi principali. Il livello di difficoltà non è comunque altissimo, soprattutto se siamo stati in grado di completare la storia principale.


A favore del DLC naturalmente gioca il comparto tecnico, spettacolare come sempre con una giungla ottimamente ricreata e con effetti speciali - prevalentemente di luci ed ombre - all'altezza. E poi c'è il gameplay, ormai collaudato che ha fatto la fortuna del gioco Ubisoft e che continua a divertire il giocatore in barba alla scarsa durata del tutto e ad alcune meccaniche che, purtroppo, sono a malapena accennate. I filmati introduttivi e di intermezzo questa volta sono presentati nel sempre più presente stile fumetto che, con schermate prevalentemente statiche ci racconta la storia di Wendell Redler permettendoci di conoscere meglio il personaggio vero protagonista del gioco.


In conclusione questo primo DLC presenta cose buone e altre un po' meno ma andrebbe comunque presa in considerazione l'idea di portarlo a casa, magari (con un bel risparmio) acquistando direttamente il season pass che, con un discreto risparmio, ci offrirà anche i due DLC di prossima uscita e soprattutto l'accesso alla versione Classic Edition di Far Cry 3 (probabilmente il capitolo più riuscito dell'intera serie).

   Modus operandi

Abbiamo esplorato le dinamiche di questo contenuto ufficiale per Far Cry 5 grazie ad un codice gentilmente datoci da Ubisoft Italia.

In fin dei conti Ore di Tenebra offre comunque delle (poche) ore di divertimento. Peccato per le molte meccaniche di gioco a malapena accennate e che avrebbero avuto un impatto maggiore con una durata più lunga del prodotto. Tecnicamente parlando comunque c'è poco da dire, la qualità è sempre la stessa alla quale gli autori di Far Cry ci hanno abituati. Il prezzo richiesto è comunque alto per quello che offre mentre insieme al Season Pass la musica cambia: con un bel risparmio di quattrini, gli altri due DLC di prossima uscita e l'accesso a Far Cry 3, diventa un acquisto altamente consigliato!
  • Tecnicamente all'altezza
  • Setting Interessante
  • Dura troppo poco
  • Alcune meccaniche sono solo accennate
GLOBALE