GamesArk.it  Speciale  0137
2016 - I 5 Top di NEGs
Redattore:   Paolo 'NEGs' Frani                          Pubblicato il:   01/02/2017
Dopo la FLOP, non puo' mancare la TOP! I momenti ludici piu' entusiasmanti per il caro vecchio NEGs, in questo lungo duemilasedici!
Va bene, nella FLOP FIVE ci sono andato con la manina pesantuccia e si respirava un'aria un poco disfattista, nella lettura. In effetti il duemilasedici NON è stato così pessimo come anno ludico! Anzi, ci sono state scoperte, riscoperte e cose molto molto gradite, quando non vere e proprie sorprese. VEDIAMOLE IN ORDINE SCIOLTO!!

Largo alla TOP FIVE 2K16 del NEGs!!

Titanfall 2 (PlayStation 4)

Gli sparacchi (ma come gli sparacchi!!! -NdNew_Neo) non sono mai stati il mio genere d'eccellenza, ma ho sempre trovato piacevole giocarci. Essendo poi appassionato di Mech e robottoni in generale, Titanfall ha sempre esercitato un dato fascino. La concomitanza con Battlefield 1 però non ha aiutato (anche se ha contribuito ad affondare il miserevole Infinite Warfare...) quest'ottimo prodotto ad emergere sul mercato dell'inflazionatissimo genere FPS.

Quando, in negozio, l'amico e commesso mi notò osservarne la custodia per l'appunto mi disse: "se vuoi te lo do scontatissimo, non riusciamo a piazzarlo. E' un peccato perchè l'ho provato ed è veramente ben fatto". Rincasai appunto con la mia copia e, giocando il singolo, mi colpì al punto che cominciai a mia volta a consigliarlo ad amici e conoscenti. Titanfall 2 è un gioco ispirato e figlio di una data passione. Certo, si prende qualche vezzo da sparatutto moderno che non lascia disorientati quanti sono soliti giocare i Call of Duty, ma in generale è di ben altra pasta e la sensazione ai bordo dei titani è assolutamente fantastica.

Narrativamente, la campagna in singolo sa essere muscolare ed anche visionaria e il comparto online non delude sotto nessun punto di vista: frenetico a piedi, estremamente tattico a bordo dei possenti ma espostissimi titani!




Ludomedia (perchè non di solo gioco vive il videogiocatore)

Ludomedia è un social sul videogioco e sui videogiocatori che penso tutti i lettori conoscono (ormai lo frequento da anni... - NdNew_Neo). Ebbene, nel 2016 ha saputo stupirmi. Eventi infausti sono accaduti ma l'utenza ha saputo reagire con forza e non l'avrei mai detto; non dirò di più perchè se ne è discusso troppo, ma vedere tante teste diverse far finalmente fronte comune per porre fine a situazioni fastidiose che da troppo tempo si trascinavano beh, è stato piacevole. Oltre a ciò, s'è formato tra i miei contatti un affiatatissimo gruppo di amici che hanno condiviso assieme momenti di gioco e di chiacchiere, informazioni e tante risate.

SI PUO' FARE. Diventare amici dentro un social, affezionarsi, approfondire la reciproca conoscenza. Tutto sta a noi e a come ci poniamo al prossimo. E se, lo sappiamo, il sottoscritto non sia un campione di simpatia basta veramente essere sinceri e ben disposti per trovare amici con cui condividere bei momenti.


A Bastard's Tale (PlayStation 4)

Un gioco tanto semplice negli intenti quanto folle nel coraggio del gameplay che mette in campo. Poche azioni concesse, un sistema rigido ma estremamente appagante ed un'atmosfera generale veramente - ma veramente - perfetta. Traghetta il giocatore in ere ludiche trascorse oramai irripetibili e lo fa con una grafica ed una impostazione di gioco semplicemente perfette. Bello, appagante, un modo di intendere il videogioco che sopravvive quasi unicamente nel panorama indie e nelle produzioni più appassionate. Nel suo intento riesce ad offrire un gameplay semplice ma sopraffino.




Sonic & All Star Racing Transformed (Nintendo Wii U)

Un racer arcade che strizza solamente l'occhio al Kart game classico ma in realtà nasconde un'anima assolutamente adrenalinica. Le piste attraversano la storia indimenticabile del videogioco made in SEGA ed i veicoli sono realizzati con un'ispirazione di fondo veramente azzeccata. Il remix delle tracce audio storiche vi farà battere il cuoricino all'impazzata e la presenza di alcuni bonus estremamente azzeccati vi spingeranno a giocarlo a lungo, fino a sviscerarlo. Tecnicamente parlando su Wii U sfiora la perfezione, i passaggi tra le varie modalità di guida ed anche le scene più caotiche non vedono incertezze di sorta e tutto scorre sempre in maniera fluida.




Pokèmon Sole & Pokèmon Luna (Nintendo 3DS / Nintendo New 3DS)

Nintendo non è solita cambiare squadra che vince eppure la settima generazione di Pokèmon mette in campo un'avventura di più ampio respiro. Lasciando la solidissima base di svolgimento su cui la serie era ancorata fin dagli esordi, Pokèmon Sole/Luna trasporta il videogiocatore verso la maturazione del brand e la sua ascesa nell'olimpo del JRPG di stampo classico ed avventuroso. Certo, è sempre tutto molto naif eppure abbiamo comprimari interessanti, una costruzione delle vicende narrative non marginale ma che segue passo passo l'avanzamento del giocatore all'interno del mondo di gioco ed una regione misteriosa ed affascinante, che miscela l'esotico al quotidiano riuscendo perfettamente nell'intento di risultare tanto nuova quanto comprensibile ai giocatori di vecchia data. Un gioco così ben riuscito, da risultare strettino nell'oramai obsoleto hardware del 3DS, e che lascia speranze per il futuro della serie su macchine più potenti.



Ed anche questa è fatta. Il 2017 si preannuncia un anno estremamente interessante per l'ambiente ludico, e noi di GamesArk.it non mancheremo di offrire ai nostri lettori le migliori recensioni ed i più puntigliosi approfondimenti su questo mondo virtuale che da quattro decenni appassiona genti di tutte le età, contesti ed estrazioni sociali!! Alla prossima!

(I video di approfondimento relativi a Titanfall 2, A Bastard's Tale e Sonic & All Star Racing Transformed sono stati realizzati da NEGs e Cthulhu che condividono insieme il canale YouTube Over the Game, il quale opera senza fini di lucro).
Per approfondire: