Recensione X-Box One
Titolo del gioco:
Minecraft: Story Mode - Season 2 - Ep: 5 - Above and Beyond
Anno di uscita:
2017
Genere:
Avventura dinamica
Sviluppatore:
Telltale
Produttore:
Telltale
Distributore:
Xbox Store
Multiplayer:
Nelle scelte
Localizzazione:
No
Sito web:
Requisiti minimi:
Console Xbox One - 1,92 GB di spazio libero su disco - Prezzo episodio: €4,99, Season Pass: €24,99
  • Ecco una strada di Beacontown. Ora sembra normale, dopo che l'admin ha preso il controllo
  • Questo è quello che resta del negozio di Jack
  • Quella è la torre dell'admin, con il portale per il terminale
  • Il colosso è tornato...
  • Non vi diciamo niente, rischio spoiler...
  • Ecco il nostro eroe metre vola carico con l'elytra
  • Eccoci nel terminale, il punto ora è trovare il modo sconfiggere l'admin
  • Ecco una panoramica del terminale... strano vero?
  • Quella torre è enorme vero???
  • Questo posto sembra strano, ma lo capirete nel finale come mai...
Redattore:  Antonio 'A77' Iraci Sareri                        Pubblicato il:  08/01/2018
Finalmente e' arrivato l'episodio finale della Season 2 di Minecraft: Story Mode. Chissa' come finira' la nostra avventura...
Bentornati amanti dei pixel all'episodio finale della seconda stagione di Minecraft: Story Mode rivisitato in chiave Telltale. Oggi scoprimemo insieme il finale di questa seria tanto amata dagli appassionati del cubettoso mondo di Minecraft.

LA TRAMA
ELYTRA

Le elytra sono delle ali che permettono di volare su Minecraft anche in modalità sopravvivenza. Normalmente servono solo solo per planare, ma usando dei fuochi d'artificio come propellente, le ali sono capaci di farci volare e prendere quota, finchè non esauriscono la forza della spinta iniziale; in questo caso basterà comunque usare un altro fuoco d'artificio per ripartire. Le elytra si trovano nella città dell'End, accessibile solo se si è sconfitto l'Ender Dragon, e si nascondono dentro una nave volante raramente presente nei dungeon della città stessa.

Il nostro amico Jesse assieme ai suoi compagni è riuscito a raggiungere Beacontown, soggiogata dall'admin che ne ha assunto il controllo prendendo le sembianze del nostro eroe. L'unico modo per sbarazzarsi del cattivone, è trovare il terminale primario e usare una parola segreta per bloccare i suoi poteri. Durante il tragitto Jesse deve attraversare tutta la città nel timore che l'admin travestito spunti all'improvviso dal nulla. Un altro problema risiede nel fatto che il portale del terminale si trova in cima a una torre sospesa in aria, quindi per arrivarci bisogna studiare una strategia. Per evitare di essere individuati i nostri eroi si sono nascosti nel negozio di Jack, completamente distrutto. Jesse scopre una leva segreta che rivela delle elytra (vedi box a lato). Allora il piano di Jesse prende finalmente forma: per accedere alla torre i nostri eroi dovranno prendere dei fuochi d'artificio dal magazzino dell'admin, dove purtroppo si può accedere solo dopo una opportuna mimetizzazione. Stella, la ex-rivale di Jesse, ci viene incontro dal momento che possiede una buona scorta di divise, ottime come travestimento, quindi basterà chiedergliele.

Ottenuti i fuochi d'artificio, Jesse dovrà attendere il momento opportuno nella fattispecie di uno spettacolo di fuochi d'artificio che vede l'admin come protagonista e che fornirà al vero Jesse la copertura necessaria per usare le elytra senza il rischio di essere scoperto. Una volta raggiunta la torre Jesse improvviserà una cascata d'acqua che permetterà al resto della squadra di raggiungerlo sulla torre. Una volta giunti lì l'admin coglie di sorpresa Jesse e la gang, che con un battito di mani dell'admin sparisce. L'admin confessa a Jesse che il suo ruolo è troppo difficile per uno come lui, e decide di riempire di bedrock anche quel mondo. L'unica cosa che Jesse può fare ora è trovare il terminale e rimuovere i poteri: ci riuscirà? Il finale è molto dinamico, ma naturalmente lasciamo a voi il piacere di scoprirlo pur anticipando che, in questo caso, i ragazzi di Telltale si sono rivelati in buona parte all'altezza della situazione con una chiusura della storia che non delude, anzi, lascia nel giocatore quel desiderio di ulteriori sequel all'avventura.

TECNICA

Tralasciando il comparto grafico, che abbiamo avuto modo di analizzare più volte negli episodi precedenti confermandosi pressoché agli stessi livelli nel gameplay dell'episodio, sono stati nuovamente introdotti i momenti di costruzione libera, anche se, finalmente, uno di essi è diventato necessario per la continuazione della storia; infatti nel terminale, per inserire la parola d'ordine per rimuovere i poteri a Romeo, ci servirà ricorrere alla nostra creatività e alle nostre capacità di "building" per avere ragione dell'enigma presentato. Una soluzione che abbiamo auspicato per tutta la Season 2 e che, purtroppo (o per fortuna se la scelta è vista in prospettiva futura) solo nell'ultimo episodio gli sviluppatori hanno deciso di attuare. Ad ogni modo non si tratta di un enigma troppo complesso, ma ci è voluto un po' per risolverlo con un discreto impegno della nostra materia grigia. In aggiunta l'episodio è ricco di scelte inportanti da fare, ma non faremo nessuno spoiler. Poco da dire riguardo l'audio e l'ormai annoso problema della mancata localizzazione nella nostra lingua.

Per quanto riguarda la longevità dell'episodio, malgrado fossimo in presenza di un finale di stagione, la durata è allineata esattamente agli episodi precedenti.

CONCLUSIONI

Il gioco presenta molta azione, concentrata molto nella battaglia finale tra admin e Jesse, con molti QTE (quick time event) che comunque sono inseriti nel giusto contesto e realizzati con la solita cura che ormai abbiamo già visto anche in altre produzioni dei ragazzi californiani. Va ricordato comunque che nella Stagione 1, oltre ai 5 episodi principali, sono stati rilasciati altri tre per altrettante avventure diverse. Questo potrebbe accadere anche nella Stagione 2, quindi può anche essere che la serie non sia ancora finita.

Alla fine della stagione comunque possiamo ritenerci abbastanza soddisfatti. La storia, ben ideata è scivolata via senza troppi intoppi, con una buona narrazione e un gameplay che tutto sommato ha fatto egregiamente il suo dovere. Peccato per alcune innovazioni che avrebbero dovuto essere più presenti, come la costruzione libera, spesso fine a sé stessa ma presa nel suo insieme la Stagione 2 di Minecraft Story Mode conferma quanto di buono visto nella Season 1, pur lasciando più di uno scenario aperto per possibili seguiti. Staremo a vedere se questo avverrà, sperando però che Telltale voglia osare un po' di più nel prossimo futuro magari modificando un po' più a fondo una tipologia di gioco che comincia, pian pianino, a sentire il peso del tempo.

Modus Operandi: ci siamo imbattuti nella nuova stagione degli improbabili eroi di Minecraft, firmata Telltale, attraverso un codice gentilmente fornitoci da Premier.

Questo finale di stagione è stato davvero bello, ricco di azione, e soprattutto in grado di sorprendere in più di un'occasione. Sarebbe auspicabile che, come avvenuto per la Season 1 venissero rilasciati degli episodi extra anche per dare delle risposte a qualche scenario rimasto in sospeso alla fine dell'episodio. L'idea di accentuare la parte action ci sta tutta, vista la resa dei conti finale e contribuisce a rendere più dinamico tutto l'episodio. Buoni gli enigmi e ottima l'idea di obbligare il giocatore a ricorrere alla costruzione libera, vera essenza di Minecraft, troppo spesso utilizzata come semplice contorno negli episodi precedenti. In conclusione il consiglio, se amate il genere di Minecraft è quello di lanciarvi nel Season Pass e giocarvi questa Season 2 tutta d'un fiato. Non rimarrete delusi. Ben fatto Telltale!
PRIMO IMPATTO
GRAFICA
SONORO
GIOCABILITA'
LONGEVITA'
GLOBALE