Recensione X-Box One
Titolo del gioco:
Rise and Shine
Anno di uscita:
2017
Genere:
Platform / Arcade
Sviluppatore:
Super Awesome Hyper Dimensional Mega Team
Produttore:
Adult Swim Games
Distributore:
Microsoft
Multiplayer:
Assente
Localizzazione:
Solo testo, no audio
Sito web:
Requisiti minimi:
Console Xbox One - 4,1 GB di spazio libero su hard disk - Prezzo: €14,99
  • Il boss di fine livello è proprio cattivo...
  • ..ma se sapremo colpire al punto giusto vinceremo noi
  • Il gioco è stracolmo di citazioni: quei funghi appesi non somigliano a quelli di Piante contro Zombie ?
  • Il livello nel tunnel è uno dei più belli. Con una flebile luce montata su Shine e contro Zombi famelici
  • Certi meccanismi si attivano solo con i proiettili elettrici
  • Graficamente il gioco è ben realizzato...non notate un ferito particolare in basso a destra ?
  • Questo screen è in inglese, ma il gioco è stato ben tradotto in italiano, senza sbavature
  • Una città distrutta e un valzer di bei colori. Meglio guardare da vicino quell'oggetto
  • Proiettili che piovono da ogni angolo. Ci vuole abilità per andare avanti
  • Un ferito, un tesoro e una torretta mitragliatrice...meglio procedere con ordine
  • Le sessioni sparatutto sono frenetiche e di conseguenza spesso difficili. Ci vuole pazienza
  • Questo tizio avrebbe dovuto aiutarci...appunto...avrebbe dovuto..
  • A prima vista quella nave spaziale sembra imbattibile...basta ragionarci un po' su
  • Un proiettile telecomandato da far arrivare al punto giusto. Facile a dirsi...
Redattore:  Giuseppe 'Isg71' Iraci Sareri                        Pubblicato il:  25/01/2017
Un ragazzo e una pistola per un mondo tutto da salvare. Stavolta tocca a noi vestire i panni dell'eroe di giornata.
Il fantastico mondo di Gamearth ospita tantissimi personaggi ed eroi della storia dei videogames. Trattandosi di un posto pacifico ed attraente, i suoi abitanti sono continuamente costretti a difendersi dai tentativi di invasione da parte di alieni provenienti da ogni angolo dell'universo. Questa volta i cattivi sono i soldati di Nexgen un lontano mondo robotico che si presenta sul "nostro" pianeta sfoderando fin da subito un arsenale di tutto rispetto.

Il nostro piccolo eroe, un bambino di nome Rise passeggia per conto suo quando il suo pianeta subisce l'ennesimo attacco. Mentre tenta di scappare incontra un guerriero che, in fin di vita, lo informa sull'importanza di fermare l'orda degli invasori e gli consegna una stravagante pistola di nome Shine.

UNA PISTOLA PIENA DI VITA?

Se può sembrare strano che una pistola abbia un nome, basti pensare che Shine è una pistola VIVA, in grado di parlare, interagire con il mondo circostante e soprattutto fare la differenza nell'attuale lotta fra il bene e il male. Questa bizzarra idea degli sviluppatori spagnoli di Super Awesome Hyper Dimensional Mega Team contribuisce a caratterizzare un mondo giocoso e cartoonoso, dove anche i proiettili hanno gli occhi e dove fa da contraltare una violenza spesso esagerata. Shine è in grado di sparare proiettili telecomandati oppure elettrici, di poter essere potenziata raccogliendo vari item sparsi in giro e soprattutto è in grado di donare la capacità di respawn al protagonista che, grazie a lei, dispone di un numero di vite pressoché infinito.

Il comparto narrativo di Rise & Shine è parecchio semplice, riducendosi ad una lotta fra il bene e il male e, ad alcuni dialoghi fra Rise, la stessa Shine e altri protagonisti che ci vengono raccontati sotto forma di scene di intermezzo in puro stile fumettistico. Più volte si capisce che il gioco non vuole prendersi troppo sul serio, soprattutto per il frequente scambio di battute fra Shine e gli altri interlocutori.

La vera forza di Gamearth sta proprio nella sua essenza, nell'ospitare personaggi appartenenti all'universo videoludico e che ci capiterà sicuramente di riconoscere durante il gioco. In realtà però le similitudini e le citazioni non risiedono solo nel comparto grafico ma in tutto il gameplay, con un gioco che si propone come un platform bidimensionale con una velatura di sparatutto ma che nel complesso finisce con il citare tantissimi altri giochi usciti in passato e a riproporre uno schema di gioco che ha fatto la fortuna di tanti prodotti e che, obnubilati da free roaming e open world di recente uscita, non riuscivamo a vedere da tanto tempo.

UNA CITAZIONE INFINITA

Sarebbe troppo facile avvicinare Rise & Shine allo stile di Metal Slug ma giocandolo salta fuori una miscela di generi che convergono tutti verso un unico risultato: stimolare nel giocatore la voglia di fare un'altra partita dopo che lo hanno fatti fuori. La sua componente trial and error (letteralmente prova e sbaglia) è dovuta agli schemi di attacco dei nemici e agli stessi boss di fine livello che riusciremo a superare solo dopo un certo numero di tentativi e, soprattutto, dopo averne memorizzato le tipologie di attacco. Inoltre la componente platform lascia spesso spazio alle azioni frenetiche dove dovremo colpire senza farci beccare a nostra volta, magari sfruttando i vari punti di riparo (spesso distruttibili) disseminati lungo gli scenari e dove ci toccherà fare i conti con la scarsa resistenza del nostro eroe che muore non appena viene colpito un paio di volte.

Questa meccanica di gioco quindi si sposa con i tanti sparatutto a sfondo fantascientifico usciti finora nei quali è necessario muoversi continuamente per non farsi colpire. Di conseguenza lo schermo spesso si riempie di missili, bombe, mine che sbucano dal suolo richiedendo un notevole livello di attenzione e facendo impennare verso l'alto il livello di difficoltà del gioco stesso. Ad ogni tentativo però riusciremo ad andare un po' avanti rispetto la partita precedente, grazie anche ad un sapiente uso dei checkpoint presenti con il risultato che il gioco si presenta difficile ma non frustrante. Lo stesso vale per i boss di fine livello, davvero ben disegnati, che spesso richiedono un numero esagerato di colpi prima di farci proseguire nel gioco.

Solo per fare qualche esempio senza voler rovinare la sorpresa a nessuno troveremo lo stile pacioccoso di Rainbow Island, la difficoltà di Metal Slug e incontreremo tantissime comparse come i fantasmini di Pac-Man, la presenza di Super Mario (che non vi diciamo che ruolo ha nel gioco) e tantissimi altri.


PLATFORM, SPARATUTTO E PUZZLE?

Diverse volte il gioco si ferma nel suo ritmo incalzante per lasciare spazio ad un po' di puzzle, dove ci toccherà utilizzare i proiettili telecomandati per andare a colpire leve site in posizioni piuttosto remote e per aprire quindi la porta che ci farà procedere nel livello. Questi enigmi, spesso complicati, a volte un po' lunghetti da superare (proprio per i percorsi che deve attraversare il proiettile) rallentano di molto il ritmo del gioco. Se da un lato questo può far storcere il naso a chi è abituato a ritmi più incalzanti, dall'altro fa un po' tirare il fiato durante le scene più concitate e contribuisce comunque ad innalzare il livello di difficoltà.

Rise & Shine è infatti un gioco tutt'altro che semplice da portare a termine e richiede parecchia pazienza ma probabilmente questa scelta degli sviluppatori mira a mascherare la scarsa durata di tutto il gioco che potrebbe (il condizionale è d'obbligo) essere finito anche in sole tre ore. Sotto questo aspetto una precisazione va fatta per il mondo degli sviluppatori indipendenti e dei titoli indie che spesso si autofinanziano per completare un progetto e che dispongono di risorse sicuramente più limitate rispetto alle major dell'industria videoludica. Ad ogni modo un paio di livelli in più non avrebbero di certo guastato dal momento che il gioco aveva tutte le premesse per imporsi anche ad un mercato diverso dalla cosiddetta "budget zone" (giochi a prezzo budget).

TECNICAMENTE FA LA SUA FIGURA

Rise & Shine non presenta alcun dialogo ma gli intermezzi "fumettosi" e gli effetti sonori sono fatti bene. Peccato per il comparto narrativo parecchio superficiale ma forse è questo che ci si può aspettare da un gioco di questo tipo, mentre graficamente è davvero ben realizzato. Ottimi i disegni dei personaggi su schermo, l'uso dei colori e la realizzazione degli stessi fondali dinamici, il tutto rigorosamente a 1080p e con una serie di animazioni davvero piacevoli da vedere.

Un capitolo a parte riguarda il "gore" (le scene splatter o sanguinolente) presente su schermo, in grado di offrire sbudellamenti e decapitazioni varie (soprattutto del nostro stesso personaggio) ma comunque sempre in forma cartoon e quindi sopportabile anche dai più impressionabili. Ottimi gli effetti delle esplosioni e buona, seppur difficile, la gestione dei puzzle presenti su schermo.

Il gameplay si presenta accattivante con un continuo miscelarsi dei tre stili prima citati e con una buona responsività ai comandi del controller. Sotto questo aspetto, la versione PC che prevede l'uso di tastiera e mouse offre qualche facilitazione in più come il mirino assente in realtà quando si usa una diversa periferica di gioco. Avendo provato Rise & Shine direttamente su Xbox One però non abbiamo notato lag nei comandi e quasi sempre ci hanno eliminati per i nostri errori e non per un comando mal interpretato dalla console.

In conclusione Rise & Shine è un gioco carino, ben realizzato graficamente e in grado di far divertire davvero tutti, con le sue continue citazioni videoludiche e con la sua curva di difficoltà che di volta in volta invoglia il giocatore a voler tentare un'altra partita. Peccato per la scarsa longevità dovuta alla brevità del titolo stesso che, comunque va ricordato, viene venduto a prezzo budget. Ma se siamo convinti che la curiosità nel vedere il livello successivo, la voglia di continuare a insistere quando il gioco si fa difficile, il restare incollati allo schermo per riprovare un'altra volta, dovrebbero far parte delle caratteristiche fondamentali di un videogioco che si rispetti, allora dobbiamo provare Rise & Shine.

Modus Operandi: Siamo stati accanto ai due protagonisti nel colorato e pericoloso mondo creato dagli spagnoli di Super Awesome Hyper Dimensional Mega Team grazie ad un codice Xbox Live fornitoci dalla piattaforma Terminals.io.

Rise & Shine è un gioco difficile che coniuga il genere platform con lo sparatutto e con un pizzico di puzzle game. Richiede parecchi tentativi per procedere nell'avventura, memori ogni volta degli errori compiuti in precedenza, ma riesce ad intrattenere il giocatore incollandolo allo schermo nel tentativo di superare questo o quell'altro ostacolo. Peccato solamente per la longevità un po' bassina. Stracolmo di citazioni sotto forma di personaggi da incontrare oppure residenti nello stesso gameplay, abbiamo davanti un gioco che merita sicuramente una possibilità, anche per il prezzo al quale viene proposto.
PRIMO IMPATTO
GRAFICA
SONORO
GIOCABILITA'
LONGEVITA'
GLOBALE